luce

È molto facile, quando si guarda il cielo, scambiare stelle e pianeti. Ma esistono segni distintivi per capirne la differenza. Scopriamoli insieme.

Guardare di notte gli astri celesti ci fa sentire piccoli e fortunati di poter osservare milioni di anni di storia, racchiusi in piccoli punti luminosi nel cielo. Ogni giorno vengono scoperti nuovi pianeti abitabili, nuovi tipi di stelle, buchi neri e fenomeni scientifici.

Conosciamo molto poco in confronto alle infinite possibilità che lo spazio ci offre, ma nel nostro piccolo, abbiamo fatto passi da giganti. Tutte le grandi ricerche partono da piccole scoperte, iniziare a guardare lo spazio sapendo cosa si guardi, è già molto per un neofita.

Quindi vediamo le differenze tra stelle e pianeti, cercando di capire quali dei due si sta osservando quando si guarda il cielo.

LEGGI ANCHE:  Mappa delle stelle: come riconoscere le costellazioni

Come sono fatti stelle e pianeti?

stelle e pianeti

Pianeti: sono corpi celesti sferoidali, orbitano attorno alle stelle e non emettono luce. Per identificare i pianeti si utilizza la loro massa, se questa è abbastanza elevata da dominare sulle forze elettromagnetiche esso avrà una forma sferoidale più o meno regolare. Se un pianeta è troppo piccolo, non è in grado di trattenere i gas, destinati a disperdersi nello spazio a differenza di quelli medi che tramite questo processo riescono ad avere un atmosfera, e dai giganti gassosi che ne intrappolano in enormi quantità.

Stelle: sono corpi celesti che brillano di luce propria. Sfere di plasma, che attraverso delle fusioni nucleari, generano energia, irradiata come luce nello spazio. Ne esistono di diversi tipi e dimensioni come ad esempio: nane bianche, pulsar, nane brune, supernove e giganti rosse. La classificazione delle stelle, dipende dalla dimensione delle stelle, poiché masse piu grandi comportano diversi fenomeni a causa della forte gravità che esercitano. Il nostro Sole invece è classificato con il nome di nana gialla, e grazie all’incredibile equilibrio creatosi nei millenni, è uno dei motivi fondamentali per la vita sul nostro pianeta, influenzandone le temperature, le maree, le stagioni.

LEGGI ANCHE:  Perché il sole appare giallo? Ecco la spiegazione

Come si riconosce una stella da un pianeta guardando il cielo?

Quando si guarda in cielo, se non si presta molta attenzione, tutti i corpi celesti sembrano uguali, semplici puntini luminosi circondati dal buio. Se invece ci interessa davvero sapere se si sta guardando una stella o un pianeta, basta osservare con attenzione il tipo di luce emanata, il colore ed il modo in cui brilla.

La luce emessa dai pianeti è costante, poiché è solo un riflesso della stella che li illumina. Se osservati al telescopio, appariranno tondeggianti e di un colore solitamente, compreso tra le varie sfumature di blu e il giallo.

Le stelle invece brillano di luce propria, quindi appariranno con dei bagliori a intermittenza e nel caso delle pulsar ad impulsi. Se osservate al telescopio, le stelle, non avranno i contorni definiti ma saranno frastagliati. Se si guarda un oggetto nel cielo che brilla, luccica o s’illumina ad intermittenza quasi sicuramente si sta guardando una stella.

stelle e pianeti