odori

Fritti sono buoni anche i sassi, la puzza che invade la casa un po’ meno. Spesso si lotta con questo flagello che infesta i vestiti, le tende e non fa respirare.

Quante volte è capitato di voler cucinare per la propria famiglia ed amici e si ha voglia di fare una bella frittura di pesce?

Quando la cena è finita e sono ormai tutti a casa, l’odore di fritto resta a farvi compagnia. Per eliminare questo fastidioso ospite, si ricorre spesso a deodoranti per ambienti, che oltre a intasare l’aria, si uniscono alla puzza di fritto peggiorando la situazione.

Oltre a far venire un gran mal di testa, può attaccarsi alle pareti, ai vestiti, e al corpo tanto che neanche una doccia a volte basta per liberarsi del fastidioso odore.

LEGGI ANCHE:  Cattivi odori in casa: ecco come eliminarli definitivamente!

Ecco alcuni metodi per cucinare senza la puzza di fritto!

puzza di fritto

Usare una friggitrice ad aria: cosa c’è di meglio, per eliminare il problema, evitare che si presenti? Le friggitrici ad aria hanno il vantaggio di usare meno olio e, utilizzando l’aria per cuocere gli alimenti, ci sarà molto meno odore di fritto che gironzola per casa.

Aceto e acqua: se si mette a bollire una pentola di acqua con un bicchiere di aceto, mentre si frigge su un altro fornello, magicamente l’odore di fritto sparirà! Per questa tecnica è consigliato usare aceti dolci come di mele o di vino bianco. Nel caso di odore di fritto persistente, abbondare con l’aceto.

Usare l’olio giusto: di solito, per il fritto, si utilizza il primo olio che si vede in supermercato. Utilizzare oli di qualità aiuta a contenere l’odore e a rendere più dorati e salutari i fritti in confronto ad un olio già usato in precedenza.

LEGGI ANCHE:  Odore di sudore sui vestiti: i trucchi per eliminarlo

Altri trucchi e segreti per dire addio all’odore!

Una mela al giorno toglie il fritto di torno: immergendo una fettina di mela senza semi, ben lavata e asciugata, nell’olio di cottura, eliminerà i cattivi odori sul nascere. Questa tecnica ha bisogno di una certa cura, visto che la fetta andrà sostituita ogni qual volta che si sarà dorata, evitando così di bruciarla e rovinare l’olio.

Il limone: prima di iniziare a friggere, si può spremere del succo di limone all’interno dell’olio. Oltre a dare un ottimo sapore di fresco aiuterà a controllare l’odore di fritto.

Prezzemolo: aggiungendo un mazzetto di prezzemolo nell’olio, l’odore di fritto sarà più lieve e aromatizzerà per bene ciò che volete cucinare.

Usare un aspiratore: se una volta aperte tutte le finestre, l’odore dovesse ristagnare, si può sempre usare un aspiratore. Aspirando l’aria da sopra i fornelli, potrà insieme ad altri accorgimenti, combattere la puzza di fritto anche in posti poco arieggiati o chiusi.

cucina