Marimo

Il marimo è una speciale alga giapponese molto di moda negli ultimi tempi: ecco tutto ciò che c’è da sapere su questa bizzarra creaturina.

Il marimo, o Cladophora Aegagropila, è un’alga decorativa che è coltivata come se fosse una vera e propria pianta domestica. Appartenente alla famiglia delle Cladophoraceae è ospitata in soli tre laghi d’acqua dolce al mondo: in Giappone, in Islanda e, infine, in Estonia.

E’ davvero poco impegnativa e facilissima da tenere: per questo è molto famosa e richiesta. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa alga così speciale.

Il marimo: tutto ciò che c’è da sapere sull’alga più famosa del momento

Marimo

La parola “marimo” in lingua giapponese significa “biglia”: con questo nome è indicata un’alga di acqua dolce a forma di palla dalle dimensioni di circa 3-10cm. Il suo colore è un verde molto scuro ed è in grado di assorbire alte quantità di nitriti e nitrati e di trasformarli in ossigeno.


LEGGI ANCHE: Fanghi d’alga anticellulite: funzionano davvero?


Questa pianta acquatica porta con sè una simbologia molto profonda e legata all’amore:  la mitologia giapponese narra di due innamorati che fuggirono dalle famiglie e si rifugiarono lungo le rive del lago Akan. In questo luogo, per far sì che il loro amore sopravvivesse in eterno trasformarono i loro cuori in tanti marimo. 

Come trattarli?

Considerati un portafortuna, queste piante acquatiche vivono all’incirca 200 anni e crescono di circa 5mm ogni anno. Crescono sui fondali e per questo motivo sono abbastanza versatili: riescono ad adattarsi anche ad acque molto fredde e ad ambienti molto bui.


LEGGI ANCHE: Pianta di fagiolini: le proprietà e i benefici


Di contro, è importante sapere che non amano la luce solare diretta e le acque a temperature superiori i 25°C: per questo bisogna fare molta attenzione.

L’acqua contenuta nella sua vaschetta, se tenuta in casa, va cambiata tassativamente ogni due settimane: il marimo, invece, andrà sciacquato e strizzato molto delicatamente. Alla vaschetta, inoltre, di tanto in tanto sarà bene anche aggiungere dell’acqua gasata.

Marimo