creme

Le creme doposole dovrebbero riparare la pelle dall’esposizione dei raggi solari, dal cloro, invece spesso contengono componenti dannose e nocive. Ecco una classifica delle migliori e delle peggiori.

Un mensile tedesco, Oko test, ha bocciato un numero considerevole di creme doposole in commercio, anche alcne tra le più costose vendute nel nostro paese.

La funzione dell’Oko test è quello di evidenziare la qualità ecologica dei vari prodotti, mediante un test. Ogni mese vengono pubblicati test comparati in vari ambiti di vita, comprese le creme doposole con annesse informazioni sull’argomento. Alle varie informazioni, vengono allegate le varie interviste fatte ai vari esperti e le varie schede merceologiche.

Lo scopo di questo test è quello di mettere in guardia le persone dagli acquisti che fanno, consigliando dei prodotti validi in commercio, stilando una lista tra 22 creme doposole.

LEGGI ANCHE:  Protezione solare: tutti gli errori che bisogna evitare

Creme doposole: le marche migliori e peggiori secondo  la rivista tedesca!

creme doposole

Una raccomandazione importante che ha condotto il test, è quello di comprare e quindi utilizzare creme doposole con filtri minerali come l’ossido di zinco e il biossido di titanio:

  • l’ossido di zinco serve per combattere l’umidità che si forma nella varie zone del corpo dove si formano le pieghe come inguine e ascelle
  • il biossido di titanio invece, si consiglia solo sotto forma di crema, perché se inalato , comprando gli spray, a lungo andare può provocare forme cancerogene.

Purtroppo oltre a questi componenti alcuni doposole contengono anche peg, paraffina e composti alogenati.

Creme doposole: la classifica

Ecco la classifica delle creme doposole migliori adatte ad ogni fototipo con fattore protezione 30 :

  • Cien (Lidl);
  • Sun Dance Green;
  • Al verde;
  • Today.

Buone invece sono state considerate le seguenti:

  • Lavera Sensitive;
  • Nivea Lozione Nutriente Doposole;
  • Nivea Sun.
Sufficiente è risultata la crema doposole dell’ Eucerin Sensitive.

Infine le insufficienti , quelle sconsigliate e bocciate sono:

  • Garnier Ambre Solaire Latte Doposole idratante;
  • Piz Buin Lozione idratante lenitiva e rinfrescante;
  • Vicky Ideal Soleil Latte Doposole Lenitivo;
  • Lancaster Golden Tan Maximizer lozione doposole;
  • Hawaiian Tropic Silk;
  • Cetaphil.

LEGGI ANCHE:  Crema solare: come conoscere quella adatta a ciascuno

Le sostanze dannose contenute nelle varie creme più famose!

Dai vari esami specifici condotti in laboratorio sui vari prodotti presi in considerazione è emerso che molti di loro contengono sostanze dannose per la pelle come la paraffina. Ecco alcuni prodotti dannosi:

  1. Octocrylene: un filtro per gli UV e UVA. Si ritiene che possa formare una sostanza cancerogena e nociva per il sistema endocrino.
  2. Etilesil metossicinnamato: anche lui un filtro che può disturbare aggressivamente gli ormoni.
  3. Composti organo alogeni: possono recare molte allergia e inquinano l’ambiente con le loro confezioni. Non si conosce l’esatta provenienza, sono presenti nelle varie creme ma non vengono indicate sull’etichetta.
  4. Composti PE: rendono la pelle molto più sensibile e permeabile a sostanze estranee. Nella cosmesi si utilizzano come emulsionanti.
  5. Composti della plastica: trovati in 8 differenti confezioni.

sole