Unghie in casa

Se l’estetista è chiusa per ferie e le vostre sono mani da incubo non disperate: ecco come fare le unghie in casa! Un tutorial che sarà davvero utilissimo.

Le ultime settimane lavorative prima delle tanto agognate ferie sono davvero un caos: per parrucchieri, estetiste ed onicotecniche sono gli ultimi giorni folli densi di appuntamenti e clienti. Non tutti, però, riescono ad ottenere un appuntamento in questo periodo ritrovandosi senza.

Quando la ricrescita chiama d’estate e non c’è possibilità di appuntamento non c’è altro da fare: imparare a fare le unghie in casa. Ecco un tutorial che vi spiegherà come rimediare all’assenza della vostra professionista di fiducia.

Unghie: come fare da sola in casa se l’estetista è chiusa

Unghie in casa

Un momento di leggerezza, una coccola di benessere, un doveroso biglietto da visita: sistemare e curare al meglio le proprie mani può rappresentare tutto questo. Quando, però, l’estate e le ferie chiamano, potrebbe essere impossibile recarsi dalla professionista di fiducia per un refill dell’ultimo minuto.


LEGGI ANCHE: Manicure: ecco quali sono gli smalti di tendenza per la primavera 2021


E allora come fare? Con dei semplici passi è possibile porre rimedio ad una ricrescita da incubo: ecco il pronto intervento mani casalingo!

1. Rimuovere calletti e duroni

Che siano su mani o su piedi, calletti e duroni possono essere davvero fastidiosi e antiestetici. Per rimuoverli il consiglio è quello di massaggiare la zona da trattare con dell’olio d’oliva o fare un portentoso impacco al burro di karitè.

Bisognerà, quindi, ricoprire il piede (o la mano) in questione con la sostanza scelta e poi posizionare uno strato di pellicola: tenete, poi, il tutto in posa per almeno 30 minuti. Questo impacco rimetterà a nuovo la vostra pelle e la idraterà in profondità. 

2. Rimuovere il gel o il semipermanente

Se il vostro smalto semipermanente o il gel applicato alle unghie è ormai andato non c’è altra soluzione che rimuoverlo definitivamente. Attenzione, però, a farlo nel modo giusto perchè potreste danneggiare l’unghia. 


LEGGI ANCHE: Come asciugare lo smalto velocemente: i segreti per una manicure perfetta


La prima cosa da fare, a questo punto, è immergere le mani in una ciotola di acqua calda e tenerle in ammollo per una ventina di minuti: in questo modo avrete ammorbidito la vecchia copertura.

Con una lima dovrete poi iniziare a sfregare la copertura facendo dei movimenti delicati e circolari. Munitevi di tanta pazienza e cercate di non limare con troppa forza o di rimuovere il gel con i denti o con le mani. 

3. Il ritocco perfetto

Se, invece, la vostra manicure regge ancora ma la ricrescita è ormai visibile, con un pò di pazienza potrete fare un buon ritocco in modo da nasconderla efficacemente. Tutto ciò che vi servirà sarà uno smalto dello stesso colore di quello che avete già o, almeno, di un colore simile o più scuro. 

Con una limetta dovrete limare un pò la superficie del gel e poi dare una bella passata dello smalto che avrete debitamanete preparato. Per le cuticole basterà un leggerissimo strato di olio d’oliva: sarà sufficiente ad ammorbidirle a dovere.

Una volta finito il tutto potrete utilizzare una forbicina per rimuovere le evetuali pellicine e, infine, asciugare il tutto.

Unghie in casa