Dopo un anno di assenza le pulire la casa al mare è un’operazione doverosa: ecco come rimuovere al meglio le tracce di salsedine.

Riaprire la casa al mare dopo un anno di chiusura può essere davvero sconfortante: così tnto da fare e da pulire prima dell’agognato riposo! Oltre alla polvere, ci sono da rumuovere anche le tracce che la salsedine ha lasciato durante la vostra assenza. 

Ecco qualche consiglio per rimuovere al meglio le incrostazioni della salsedine dagli infissi e dagli spazi esterni dell’abitazione: vi aiuteranno a velocizzare le pulizie e a riposarvi il prima possibile!

Come pulire la casa al mare: i consigli per rimuovere le tracce di salsedine

Pulire la casa al mare

Dopo un anno di lavoro è finalmente arrivato il momento di riaprire l’amata casa al mare: è da tempo che non valicate la sua soglia d’ingresso! Tuttavia, se quelle pareti sono in grado di offrirvi riposo e frescura per tutta la bella stagione, prima di rientrarvi risulta doverosa una profonda pulizia.


LEGGI ANCHE: Come pulire tavolo e sedie da giardino in plastica: i trucchi per renderli come nuovi


Puliti gli ambienti interni dalla polvere e dalle ragnatele, ciò che vi resta sarà fare i conti con i danni della salsedine all’esterno dell’abitazione. Preparate gli stracci: ci sarà da fare!

Addio salsedine con questi metodi!

Per rimuovere le incrostazioni saline all’esterno della casa la prima cosa da fare è quella di occuparvi di tutte le inferrate. Bisognerà, dunque, spazzare via le tracce di sabbia e polvere con un panno umido.

Le incrostazioni andranno poi trattate con una paglietta metallica e un pò di olio di gomito: lavate il tutto con acqua e un ottimo sgrassatore e poi asciugate il tutto con un panno morbido leggermente umido.


LEGGI ANCHE: Pulizie di casa: i portentosi alleati che non ti aspettavi!


Lo stesso mix di acqua e sgrassatore andrà bene anche per tutti gli infissi: in questo caso evitate, però, l’utilizzo della paglietta metallica che potrebbe graffiarli e danneggiarli in modo permanente.

Infine, andranno trattati i vetri. Qualora queste superfici siano davvero molto sporche potrà essere utilizzata una soluzione composta da acqua calda, detersivo per piatti e un pò di succo di limone. Il tutto andrà asciugato con dei fogli di giornale per non lasciare aloni e avere delle finestre brillantissime.

Pulire la casa al mare