Come sentire meglio
Come scegliere l'apparecchio acustico: i consigli da seguire

Ecco come scegliere il giusto apparecchio acustico per non sbagliare di acquistare un modello non giusto per noi. 

Per decidere quale apparecchio acustico acquistare tra i diversi modelli che esistono sul mercato bisogna andare a valutare diversi fattori e studiare caso per caso. Si tratta di un dispositivo elettronico che va inserito dietro o dentro l’orecchio e permette di aumentare il suono. E’ composto da un microfono per ricevere il suono e per trasformarlo in segnale elettronico che poi invia all’amplificatore che va ad aumentarne la potenza e rinvia il suono all’udito attraverso il parlante.

Apparecchio acustico: i tipi da scegliere

[caption id="attachment_14332" align="alignnone" width="740"]Come sentire meglio Come scegliere l’apparecchio acustico: i consigli da seguire[/caption]

Prima di acquistare un apparecchio acustico dobbiamo prendere in considerazione:

  • l’età
  • lo stile di vita
  • se ci sono altre patologie
  • vera necessità

LEGGI ANCHE: Pulizia orecchie: 3 metodi efficaci e senza rischi


Inoltre prima di procedere all’acquisto bisogna informarsi bene con il venditore (garanzia, mantenimento e così via); siccome il costo da sostenere è abbastanza elevato possiamo richiedere un periodo di prova per capire se può essere utile per risolvere il nostro problema.

Quindi valutiamo bene quale acquistare senza farci invogliare da una super offerta che poi si può rivelare inutile. Chiediamo consiglio anche al nostro medico di fiducia.

Esistono in grandi linee due tipi di apparecchi, quelli retroauricolari e quelli endoauricolari. I primi sono quelli che si applicano all’esterno dell’orecchio ed hanno il vantaggio di essere comodi da maneggiare e sono utili per chi ha un problema di deficit uditivo di grado lieve, moderato e grave. Hanno lo svantaggio di essere molto visibili, quindi difficili da nascondere e per chi ha una vita attiva e movimentata sono sconsigliati.


LEGGI ANCHE: Prevenire e riconoscere il calo dell’udito: i consigli utili


Quelli endoauricolari si inseriscono all’interno dell’orecchio e per questo motivo sono quasi invisibili, Sono perfetti per chi una vista attiva perchè sono stabili in quanto si realizzano su misura, ma vanno bene solo per chi ha un deficit uditivo lieve e moderato.

Di ogni categoria esistono vari tipi, ma sarà il medico a scegliere quello più adatto. All’inizio non sarà facile adattarsi, si sentiranno dei rumori tipo un fischio o un fruscio e si percepirà la propria voce troppo alta. Chiediamo al venditore di regolare l’apparecchio in base alle proprie esigenze.

[caption id="attachment_14334" align="alignnone" width="740"]Come sentire meglio Come scegliere l’apparecchio acustico: i consigli da seguire[/caption]