Ecco come risparmiare qualche soldino della bolletta quando si fa l’asciugatrice, uno degli elettrodomestici sempre più presente nelle nostre case. 

L’asciugatrice ci permette di avere panni asciutti ed in alcuni casi anche morbidi in poco tempo. Perfetta per chi abita in zone umide o se abbiamo una casa che sia sprovvista di balconi o spazi all’aperto dove poter stendere i vestiti.

Se non possiamo fare a meno dell’asciugatrice anche in estate o quando ci sono belle giornate allora dobbiamo seguire questi consigli per limitare i consumi.

Asciugatrice: i trucchi per risparmiare

[caption id="attachment_14180" align="alignnone" width="740"]Asciugare i vestiti Come risparmiare quando si fa l’asciugatrice: i trucchi da conoscere[/caption]

Si tratta di uno di quegli elettrodomestici che se da una parte è molto utile, tipo lavatrice e lavastoviglie, dall’altra parte il grande consumo di energia elettrica andrà ad incidere sulla bolletta di casa. Per limitare i consumi meglio acquistarne una che abbiamo un’ottima classe energetica, è vero, all’inizio la spesa sarà un poco più alta, ma nel tempo la riusciremo ad ammortizzare.


LEGGI ANCHE: Pulire l’asciugatrice: ecco come neutralizzare tutti i cattivi odori


Inoltre cerchiamo di tenerla sempre pulita, dopo ogni lavaggio eliminiamo la “polvere” dei due filtri. Lo sporco spesso è la causa di un aumento della temperatura di funzionamento e quindi anche un maggiore dispendio di energia elettrica.

Un altro modo per risparmiare è quello di non farla quando ci sono pochi indumenti, meglio farla a pieno carico per evitare di doverne fare una in più ed attenzione a mettere dentro solo panni ben centrifugati. Infatti, per avere un’asciugatura più veloce e di conseguenza più economica dobbiamo centrifugare per bene dalla lavatrice (sempre sopra i 1000 gire al minuto), in questo modo aiuterete la vostra asciugatrice a compiere il suo compito nel minor tempo possibile avendo un considerevole risparmio.


LEGGI ANCHE: Come asciugare i piumini nell’asciugatrice senza rovinarli


Così come per gli atri elettrodomestici ci sono delle fasce orarie nelle quali accenderla per avere una tariffa di energia meno cara (di solito è la notte o nei ei week-end e nei festivi). Una buona soluzione è anche quella di valutare varie compagnie di energia elettrica per capire quella che fa più al caso nostro.

[caption id="attachment_14181" align="alignnone" width="740"]Asciugare i vestiti Come risparmiare quando si fa l’asciugatrice: i trucchi da conoscere[/caption]