Le posizioni che assumiamo durante il sonno rivelano la nostra personalità
ASCII

Le posizioni che assumiamo durante il sonno ci dicono molto sul nostro stato emotivo e la nostra personalità. Di seguito vi elenchiamo le posizioni più diffuse e il loro significato.

Stando ad alcuni studi, le posizioni che assumiamo durante il sonno ci dicono molto sul nostro benessere psicologico, ma anche sulla nostra personalità.

In base al nostro stato emotivo, infatti, tendiamo ad assumere una posizione piuttosto che un’altra. Scopriamo quali sono le posizioni più assunte e cosa rivelano.

Posizioni durante il sonno: ecco cosa rivelano

Dormire a pancia in giù, ossia in posizione prona, rivela un carattere piuttosto insicuro, soggetto a stati d’ansia e perdite di controllo emotive.

Non è infrequente che chi assume questa posizione stringa anche il cuscino in una sorta di abbraccio come per volersi aggrappare ad un appiglio sicuro.

Dato che il peso del corpo finisce per cadere su pancia e costato, la posizione in questione può arrecare problemi respiratori e risvegli particolarmente nervosi alla persona che la assume.

Le posizioni che assumiamo durante il sonno rivelano la nostra personalità

La posizione a stella viene assunta quando domiamo con le gambe distese e le braccia incrociate sotto la testa.

Leggi anche: PERCHE’ TENDIAMO A RIMANDARE L’ORA DEL SONNO E QUALI SONO GLI EFFETTI

In questo caso, è emerso che le persone che la assumono sono particolarmente propense alla generosità e all’ascolto. Tuttavia, anche in questo caso, si tratta di una posizione che, a lungo andare, può arrecare qualche danno sia alla respirazione che al sonno stesso perciò non è infrequente che chi dorme in questo modo presenti i predetti sintomi.

Dormire assumendo la posizione fetale segnala forte bisogno di rassicurazione. Molto spesso, si tratta di una persona molto forte e determinata apparentemente, ma che in fondo ha bisogno di essere confortata.

Si tratta di una posizione molto diffusa che riguarda più del 40 per cento degli adulti, con particolare incidenza tra le donne.

Leggi anche: DORMIRE BENE PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA: I CONSIGLI PRATICI

Ovviamente, va detto che sulla posizione che assumiamo durante il sonno incidono anche altri fattori che possono andare a modificare la posizione abitualmente assunta durante il sonno. Tra questi, ci sono lo stress, il fumo o gli stati febbrili.

Le posizioni che assumiamo durante il sonno rivelano la nostra personalità