Cos'è la Fisiokinterapia e quali sono i benefici

La fisiokinterapia è un trattamento indicato in una serie molto vasta di casi. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, a chi è indicata e quali sono i benefici che en derivano.

La fisiokinterapia è indicata nei pazienti che soffrono di una serie molto ampia di patologie. Tra le più indicate, ci sono:

  • artrosi;
  • tendiniti;
  • distorsioni;
  • fratture;
  • parkinson;
  • alzheimer;
  • sclerosi multipla.

Con questo trattamento, si ha l’obiettivo di ripristinare il benessere sia fisico che mentale attraverso la riconquista della propria indipendenza nei movimenti e quindi del quotidiano.

Fisiokinterapia: cos’è e qual è la procedura

Cos'è la Fisiokinterapia e quali sono i benefici

La procedura varia in base alla patologia da trattare, tuttavia, in genere durante la seduta, che può durare fino a un’ora, sono eseguiti:

  • manipolazioni articolari, muscolari e vertebrali;
  • massaggi;
  • esercizi propriocettivi.

Quest’ultimi sono molto utili per far allenare il paziente a riconoscere la posizione del corpo nello spazio, senza l’uso della vista.

Non solo, ad ogni seduta, solitamente sono eseguiti anche esercizi di stretching per velocizzare i tempi di guarigione. Ovviamente, ogni esercizio deve avvenire senza che il paziente avverta eventuale dolore.

Leggi anche: TALASSOTERAPIA: COS’E’ E QUALI SONO I SUOI BENEFICI

I benefici derivanti dalla fisiokinterapia sono molteplici. In primis, questa terapia consente di riappropriarsi della capacità di movimento, messi in discussione dall’evento traumatico.

A beneficiarne è anche la pressione del sangue oltre che l’apparato respiratorio, con il conseguente beneficio su stress e ansia. 

Da quanto emerso da alcuni studi, peraltro, questo trattamento sarebbe molto indicato nelle donne in gravidanza per prepararsi al meglio al parto e per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico.

Di solito, infine, la fisiokinterapia associa anche dei trattamenti di massoterapia. Questi sono molto utili per l’attivazione di una corretta circolazione del sangue, scongiurando la comparsa sulla pelle di eventuali edemi.

Leggi anche: MASSAGGIO LINFODRENANTE: COME FARLO FAI DA TE

Come abbiamo detto poc’anzi, la terapia varia in base alle esigenze del paziente. Sarà compito del terapista, dunque, valutare il percorso più adatto alla propria patologia programmando un piano riabilitativo completo.

Cos'è la Fisiokinterapia e quali sono i benefici