Covid prorogato l’obbligo delle mascherine, dove sarà obbligatoria?

E’ stato prorogato l’obbligo delle mascherine per contrastare gli aumenti dei casi covid: ecco dove sarà obbligatoria. 

Ormai da due anni, il covid sta colpendo tutto il mondo e solo ora cominciano ad essere allentate le misure di contenimento del virus. Va detto a tal proposito che l’obbligo delle mascherine sarà prorogato in alcuni luoghi. La decisione nasce con l’obiettivo di assicurare la protezione laddove è più elevato il rischio di contrarre l’infezione.

Covid prorogato l'obbligo delle mascherine, dove sarà obbligatoria?

Ciò detto, di seguito vi sveliamo tutto quello che c’è da sapere in merito a questa nuova disposizione a cui bisogna attenersi per evitare di diffondere il covid. Si tratta di una decisione assunta con il verificarsi dell’aumento di casi e dunque come misura di contenimento contro il virus.

Covid, prorogato l’obbligo delle mascherine: ecco dove

Covid prorogato l'obbligo delle mascherine, dove sarà obbligatoria?

Dato l’aumento dei contagi in tutte le Regioni d’Italia, il Governo ha deciso di prorogare l’obbligo di indossare le mascherine all’interno delle strutture sanitarie. Roberto Speranza, Ministro della Salute ha fatto sapere che si tratta di una misura necessaria che trova il parere concorde anche dei medici e dei sanitari. In particolare, si tratta di un obbligo prorogato di altri 30 giorni.

L’obbligo in esame invece è stato abolito per quanto concerne i bus e i treni. In poche parole, coloro che utilizzeranno i mezzi di trasporto pubblico non sono tenuti ad usare i dispositivi di protezione. La caduta di quest’obbligo è già avvenuto invece nel caso di altri ambiti come ad esempio la scuola. A tal proposito, va detto che nel caso di alcuni atenei l’uso di questi dispostivi di protezione resta obbligatorio come ad esempio nelle Università della Calabria, di Parma e della Sapienza di Roma. In altre invece, il loro utilizzo è soltanto consigliato tra cui Pisa, Firenze, Bologna e Torino.

In riferimento al settore pubblico, l’uso della mascherina Ffp2 è raccomandato laddove non vi siano adeguate barriere protettive e dunque quando si è in fila o in spazi particolarmente affollati. Mentre per quanto concerne il settore privato fino al 31 Ottobre coloro che lavorano fianco a fianco e quindi in assenza della distanza di sicurezza dovranno rispettare l’obbligo delle mascherine.