Un nuovo bonus per il trasporto pubblico, come si deve richiedere

Arriva il nuovo bonus per il trasporto pubblico, utilissimo per tutti. Ecco cosa c’è da sapere e come si deve richiedere.

Il governo sta studiando per mettere in circolo un nuovo bonus riguardante il trasporto pubblico, in quest’articolo cercheremo di spiegarvi di cosa si tratta, come si deve richiedere e chi riguarderà.
Il contributo per il trasporto pubblico sarà un’ agevolazione che arriverà al massimo a 60 euro e sarà erogato per studenti e dipendenti di studi professionali che siano in possesso di un determinato requisito, l’isee dovrà essere inferiore a 35.000 euro .

nuovo bonus mezzi pubblici
nuovo bonus mezzi pubblici

Il governo ha messo a disposizione la cifra di 79 milioni di euro, di cui una piccola parte sarà messa a disposizione per realizzare la piattaforma informatica che successivamente erogherà il servizio e sarà affidato tutto alla Sogei.
Questo bonus è stato annunciato già da qualche mese, ma al momento non è ancora stato erogato.

Come funziona

Il termine per fare richiesta per questo bonus è il 31 dicembre 2022 e potrà essere speso per l’acquisto di abbonamenti del trasporto pubblico local3 e per il trasporto ferroviario.
Come abbiamo già detto il bonus coprirà l’intero importo speso fino ad un massimo di 60 euro, sarà destinato alle persone xhe nell’anno precedente non abbiano beneficiato di un isee superiore al valore di 35.000 euro, sarà personale e non cedibile ad terze persone.
Secondo una stima del governo tenendo conto che la maggior parte degli abbonamenti ha un costo in media di 37 euro , i fondi messi a disposizione dovrebbero bastare per rilasciare circa 2 milioni di buoni.

bonus trasporti

Come già abbiamo accettato prima la novità è che riguarderà non solo studenti ma anche i dipendenti di studi professionali, anche per loro sarà erogato un rimborso pari al 50% delle spese sostenute per i trasporti pubblici, fino ad un massimo di 200 euro, per i costi sostenuti durante l’anno 2021, la richiesta di rimborso potrà essere richiesta fino al 30 settembre. Questo bonus potrà essere richiesto stesso dai dipendenti, che dovranno essere in regola con i versamenti e dovranno avere un’ anzianità contributiva di almeno 6 mesi e riguardera gli abbonamenti annuali e mensili. La richiesta per il bonus anno 2022 dovrà essere presentata da gennaio 2023 fino a giugno 2023 e dovrà essere fatta telematicamente sul sito di Ebipro, l’ente che ha sostenuto l’erogazione dell’incentivo.