Risparmiare sulla bolletta ecco i picchi delle fasce orarie che dovete evitare

Per risparmiare sulle bollette è importante sapere quali sono i picchi delle fasce orarie da evitare. Questo vi consentirà di accumulare molti soldi a fine mese.

La crisi energetica in atto sta pesando sulle tasche degli italiani che difatti stanno facendo molta fatica ad arrivare a fine mese. A tal proposito, potrebbe essere utile sapere che per risparmiare sulla bolletta è importante essere a conoscenza di quali sono le fasce orarie da evitare quando si utilizzano gli elettrodomestici in casa.

Risparmiare sulla bolletta ecco i picchi delle fasce orarie che dovete evitare

Di seguito, vi forniremo maggiori dettagli in merito mettendovi al corrente di tutte gli accorgimenti da adottare per riuscire a risparmiare anche molto denaro sulla bolletta. Si tratta di un obiettivo di non poca importanza soprattutto in questo periodo di aumenti generalizzati.

Risparmiare sulla bolletta: ecco come fare

Risparmiare sulla bolletta ecco i picchi delle fasce orarie che dovete evitare

Non tutti sanno che l’energia elettrica presenta costi che variano in base all’orario e ai giorni della settimana. Il motivo risiede nel fatto che ci sono dei momenti della giornata e della settimana dove è più alto il numero dei negozi, delle fabbriche o anche degli uffici aperti. Questo inevitabilmente comporta un consumo di elettricità più importante.

Durante i giorni festivi o le ore notturne ad esempio la domanda si riduce a causa del fatto che nella gran parte dei casi le attività e la produzione resta ferma. Tale andamento, chiaramente, finisce per influire sui prezzi dell’energia elettrica.  A tal proposito può essere utile sapere qual è la divisione in fasce orarie in base alle quali è possibile spendere di più o meno per l’energia elettrica. Nello specifico, la fascia 1 va dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 ed è caratterizzata da un’alta richiesta per cui l’elettricità costa di più.

Nella fascia 2 rientrano i giorni feriali dalle 19 alle 8. In questo caso i prezzi sono più bassi poiché durante il week end la richiesta è minore. Infine, c’è la fascia 3 che comprende i festivi e i weekend durante i quali il costo è minore nel caso in cui si utilizzano gli elettrodomestici in casa. Alla luce di quanto appena detto è importante tenere presente quanto appena esposto così da riuscire a risparmiare sulla bolletta e contrastare l’aumento dei prezzi in atto dallo scoppio del conflitto in Ucraina.