Bonus 600 euro, la tua azienda ti aiuta a pagare le bollette

Bonus 600 euro, la tua azienda ti aiuta a pagare le bollette in questo periodo di rincari e tariffe alle stelle dove molte famiglie sono in ginocchio.

Il Governo centrale sta mettendo in campo da un po’ di tempo oramai delle piccole soluzioni economiche che vanno ad aiutare le famiglie meno abbienti e no solo, e le piccole medie imprese, realtà che vivono di stenti e che a seguito dei rincari sti stanno ritrovando al collasso. Lo stato delle famiglie che in relazione alle difficoltà delle imprese (è un cane che si morde la coda) sono ridotte al baratro e spesso gli stipendi finiscono per bastare solo per pagare le bollette.

Bonus 600 euro, la tua azienda ti aiuta a pagare le bollette

Ma come può lo Stato entrare a gamba tesa sulla questione. Il come non possiamo dirlo, ma fatto sta che essenzialmente deve e deve farlo anche presto. Per il momento, arriva questo aiuto rivolto proprio alle famiglie e che tratta di un bonus di 600 Euro, permettendo all’azienda di aiutare le famiglie dei dipendenti nel pagamento delle utenze.

Bonus 600 euro, la tua azienda ti aiuta a pagare le bollette

Questo dei 600 euro in fin dei conti no è un vero e proprio bonus ma è un benefit, uno di quelli che fanno parte del welfare aziendale e che le aziende non erogano ai dipendenti sotto forma di denaro ma con beni e servizi. L’articolo 12 del decreto legge n. 115/2022, cioè il decreto Aiuti bis, ha portato a 600 euro la soglia di esenzione per i fringe benefit (così si chiamano), introducendo la possibilità per le aziende di aiutare i propri dipendenti nel pagamento delle bollette di acqua, luce e gas. I fringe benefit sono esentasse e le aziende, quindi, potranno proporre tra i propri benefit anche la possibilità per i dipendenti di pagare o farsi rimborsare le utenze.

quanto conviene avere sul conto corrente per non pagare troppe tasse 21062022 Nonsapeviche

Secondo delle analisi effettuate, nei calcoli del governo questa misura vale 81,9 milioni di euro. A stabilire le cifre che le aziende daranno ai dipendenti è il Testo unico delle imposte sui redditi, somme versate dal datore di lavoro ai dipendenti che sono esentate dal pagamento di contributi sociali e imposte se rimangono sotto il tetto di 258,23 euro. Dall’altra parte, i dipendenti possono usufruire dell’aiuto solo per i rimborsi per il pagamento delle utenze domestiche di acqua, luce e gas.