Scoperta incredibile due sono gli alimenti che sgorgano le vene, procuriamoli immediatamente

E’ stata effettuata una scoperta che ha davvero dell’incredibile e che riguarda due alimenti che sgorgano le vene: scopriamo insieme quali sono così da procurarveli immediatamente.

L’attenzione all’alimentazione, come molti di voi già sapranno, è estremamente importante per mantenere il proprio corpo in salute. A tal proposito, non tutti sanno che esistono due alimenti che sgorgano le vene e che dunque è bene procurarsi immediatamente se si vogliono ottenere incredibili risultati.

Scoperta incredibile due sono gli alimenti che sgorgano le vene, procuriamoli immediatamente

Ciò detto, di seguito vi sveliamo quali sono questi due alimenti dalle grandi proprietà benefiche: una volta scoperti non potrete fare a meno di inserirli regolarmente all’interno del vostro piano alimentare.

Due alimenti che sgorgano le vene: ecco la scoperta incredibile

Scoperta incredibile due sono gli alimenti che sgorgano le vene, procuriamoli immediatamente

Un gruppo di ricercatori dell’Heart Research Institute e dell’University of Sydney ha analizzato le proprietà di cavoli e broccoli. Ebbene il risultato ha davvero dell’incredibile in quanto è emerso che sono ottimi nel trattamento di pazienti colpiti da ictus. In poche parole, le verdure sopra citate sarebbero in grado di rafforzare l’azione dei farmaci fluidificanti riuscendo a sgorgare, per così dire, le vene.

Nel dettaglio, stando ha quanto spiegato dall’autore dello studio, Xuyu Liu, broccoli e cavoletti di Bruxelles sono in grado di aumentare del doppio l’azione preventiva nei confronti di eventi molto gravi come l’ictus. La scoperta in questione segna un ulteriore passo in avanti nella ricerca di trattamenti sempre più efficaci volti a prevenire l’insorgere di emboli, ha spiegato Liu. Le grandi proprietà dei broccoli e dei cavoli sarebbe dovuta tra l’altro dalla presenza al loro interno di isothiocyanato, sostanza naturale in grado di prevenire l’ostruzione delle arterie.

Alla luce di quanto appena detto, il team di ricercatori ha fatto sapere che si andrà avanti nel progetto al fine di riuscire a mettere a punto un farmaco che sia in grado di essere più efficace nel trattamento antitrombotico, tenendo conto dei risultati fino ad ora ottenuti. In ogni caso, al momento i test che sono stati eseguiti sugli animali hanno messo in evidenza che mediante l’assunzione delle predette verdure è possibile ridurre anche di molto il rischio di infarto e dunque in maniera molto efficace.