Sesso quante volte va fatto per vivere a meglio la coppia, dipende dall’amore?

Quanto conta il sesso nella coppia? In quale misura incide sul rapporto? Quante volte va fatto per vivere meglio la coppia? Ecco tutte le risposte definitive a tutti questi quesiti.

Il sesso è senza ombra di dubbio uno degli aspetti che contribuiscono a determinare il grado di complicità e sintonia che sussiste nella coppia. Alla luce di quanto detto, però, non tutti sanno con precisione quante volte va fatto per vivere meglio il proprio rapporto con il partner.

Sesso quante volte va fatto per vivere a meglio la coppia, dipende dall'amore?

Di seguito, vi sveliamo quanto conta realmente il sesso nella coppia e in particolar modo, quante volte bisogna praticarle durante la settimana per poter dire di vivere in un rapporto di coppia che funziona.

Sesso: ecco quante volte va fatto per vivere al meglio la coppia

Sesso quante volte va fatto per vivere a meglio la coppia, dipende dall'amore?

Non tutti sanno che in base al numero di volte in cui si fa l’amore con il proprio partner, è possibile capire il grado di complicità sintonia presente nella vostra coppia. Ovviamente, è chiaro che ciò dipende molto dall’età e dalle dinamiche presenti in ogni rapporto e dunque non si tratta di dati che valgono per tutti.

Uno studio eseguito dal Censis, ad esempio, ha rivelato che le donne italiane amano farlo una volta a settimana in quanto per molte risulta essere una soluzione estremamente soddisfacente che consente di conciliare i vari impegni e dunque concedersi anche un momento per vivere la propria intimità senza strafare. Com’è ovvio, il consiglio è quello di non farla diventare un’abitudine e quindi di evitare che il rapporto possa essere compromesso dalla monotonia. Al contrario farlo tutti i giorni, è sicuramente un’abitudine che può valere nei primi mesi del rapporto. Spesso, infatti, la voglia di stare insieme risulta essere più alta all’inizio della conoscenza. Il problema sorge quando, uno dei due non riesce più a reggere i ritmi temendo che un rifiuto possa spingere l’altro partner a gettarsi tra le braccia di un altro o altra. In questo caso, il consiglio è quello di parlare con il proprio compagno di questa situazione e del vostro timore, cercando di trovare una soluzione che faccia stare bene entrambi.

L’abitudine di farlo una volta al mese, invece, può andar bene nel momento in cui si abita lontano dal proprio partner. In caso contrario, infatti, è il caso di rivedere il proprio rapporto e cercare di capire cos’è che vi spinge a non cercarvi. Va da sè che non cercarsi praticamente mai è il segnale che deve farvi accendere un campanello d’allarme e farvi dubitare del vostro partner che molto probabilmente potrebbe avere una relazione con un’altra persona.