Bancomat addio, c’è già un giorno dove non si può prelevare

Bancomat addio, c’è già un giorno dove non si può prelevare e perdere la comodità dello sportello veloce. Ma cosa verrà introdotto?

Bancomat addio, c’è già un giorno dove non si può prelevare e perdere la comodità dello sportello veloce, ma ci saranno sicuramente delle novità dietro l’angolo che andranno a cambiare le nostre abitudini quotidiane. In molti ormai pagano direttamente col bancomat, anche un solo caffè al bar e questo accade perchè risulta decisamente più comodo strisciare la scheda sul dispositivo e procedere con la nostra giornata anziché fare i conti con monete di taglio piccolo o grande che sia.

Bancomat addio, c’è già un giorno dove non si può prelevare

Anche sui prelievi, oramai l’utilizzo del bancomat è indispensabile, considerando che all’interno degli istituti di crediti ramai si va solo per operazioni che richiedono l’ausilio dell’esperto. Ma vediamo quali sono le varie novità in arrivo ai popolari sportelli automatici.

Bancomat addio

Quasi tutti gli italiani vanno regolarmente al bancomat per prelevare le somme necessarie per le spese di tutti i giorni o pagano con questo dispositivo, ma cosa ci riserva il prossimo futuro? Lo sportello bancomat potrebbe essere considerato poco conveniente anche dalle stesse banche e proprio per questo ci si aspetta una stangata. Dall’autunno, infatti, pare arriveranno nuove commissioni per i prelievi.

Bancomat ora le commissioni delle banche sono salatissime, meglio tornare ai contanti?

Per ogni prelievo ad uno sportello Bancomat diverso da quello della propria banca ci sarà una commissione che potrà arrivare ad un euro e 50 centesimi. Ma non solo. I bancomat spariranno perchè le banche li considerano una spesa eccessiva e così li tagliano progressivamente. Oggi qualsiasi attività venga fatta al bancomat viene attentamente monitorata dall’Agenzia delle Entrate che attraverso la super anagrafe dei conti correnti e l’intelligenza artificiale controlla i movimenti, e quelli considerati anomali saranno immediatamente segnalati anche se magari l’utente non ha intenzione di fare nulla di male.

Le banche, inoltre, sconsigliano di prelevare l venerdì. Come mai questo giorno? Bande di malintenzionati stanno nascondendo in vari Bancomat in Italia dei dispositivi radiocomandati che bloccano la card all’interno dello sportello. L’utente sarà convinto che c’è un malfunzionamento nel Bancomat e così attenderà il lunedì e quindi la riapertura della banca per rientrare in possesso della sua card. Una volta che l’utente si sarà allontanato i malintenzionati procederanno con lo sblocco potendo usufruire del denaro disponibile sula card e quindi procedere con la truffa.