Diarrea in vacanza, non ti far rovinare il tuo relax, ecco cosa devi fare subito

Se non vuoi farti rovinare il relax a causa della diarrea in vacanza ci sono degli accorgimenti che puoi adottare per evitare questa situazione.

Quando ci si trova in vacanza può capitare che il proprio relax venga rovinato dalla diarrea. Per evitare che ciò possa verificarsi è importante prestare molta attenzione ad alcuni accorgimenti che si riveleranno molto utili. Questo disturbo infatti può essere molto fastidioso per cui è molto importante agire in maniera preventiva.

Diarrea in vacanza, non ti far rovinare il tuo relax, ecco cosa devi fare subito

Ciò detto, scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere riguardo agli episodi di diarrea che possono verificarsi in vacanza e che possono rovinare il proprio relax.

Diarrea in vacanza: ecco come contrastarla

Diarrea in vacanza, non ti far rovinare il tuo relax, ecco cosa devi fare subito

Tanto per cominciare, è importante prestare molta attenzione agli alimenti che decidiamo di consumare quando siamo in vacanza. Questo vale ancor di più se si scelgono mete esotiche dove in molti casi ci sono condizioni igieniche e sanitarie precarie.

Gli esperti dell’Aigo, Associazione nazionale gastroenterologi ed endoscopisti ospedalieri, hanno reso noto quello che può essere definito un vademecum che contempla una serie di regole volte a contrastare quella viene chiamata la diarrea del viaggiatore. Si tratta, nello specifico, di una gastroenterite di origine infettiva che comporta l’insorgere di dolori addominali, vomito e appunto diarrea. Di solito, questi hanno una durata che va fino ad un massimo di 3 giorni e che colpiscono particolarmente i bambini, gli anziani e le persone che presentano un sistema immunitario debole. Di conseguenza, la prima regola prevede di limitare i cibi poco cotti o crudi che possono aumentare il rischio di essere colpiti da episodi diarrea. Senza contare poi che un’altra causa può essere rappresentata dal consumo di acqua contaminata e dunque dal contatto con virus e batteri come, ad esempio, l’Escherichia coli.

Alla luce di quanto detto, il consiglio è quello di portare con s’è un antibiotico indicato nel trattamento di infezioni intestinali oltre che probiotici. Gli esperti consigliano di evitare l’assunzione di antidiarroici che non sono adatti al trattamento di processi infettivi ai danni dell’intestino. Oltre a ciò, bisogna ricordare di mantenere l’organismo correttamente idratato. Qualora i sintomi dovessero persistere, in ogni caso,  è il caso contattare uno specialista in maniera tale da poter seguire una terapia mirata.