Ti sei mai chiesto se hai le apnee notturne, se dormi da solo ecco come scoprirle, ne va della tua salute saperlo

Le apnee notturne rappresentano un chiaro rischio per la salute dell’uomo nonché un reale pericolo nei quali ci si imbatte quasi inconsciamente, ma come fare a capire se durante la fase del sonno siamo soggetti ad apnea?

In molti tendono a sottovalutare le apnee che si presentano durante la notte credendo che non stia un problema così importante al quale fronteggiare o dar una risposta chiara a livello clinico.

Apnee nel sonno - NonSapeviChe

È bene ricordare che circa il 2% delle donne e il 4% degli uomini nel mondo soffre di questo problema in modo cronico, molti altri invece accusano disturbi quasi latenti che possono avere degli effetti preoccupanti a lungo termine.

Come accorgersi abbiamo apnee durante la notte?

Solitamente ad accorgersi delle nostre apnee notturne sono i partner che con noi condividono le ore del sonno è principalmente lo stesso letto o nella stessa camera, è bene ricordare che facciamo riferimento a quella fase del sonno in cui il respiro viene interrotto e anche per lunghi secondi e successivamente ripreso anche bruscamente.

Apnee nel sonno - NonSapeviChe

A caratterizzare le apnee nel sonno e il successivo ripetersi di questo status anche più volte durante le ore del sonno, uno status che può portare la persona ad avere un ostruzione quasi definitiva dell’apparato respiratorio e quindi un blocco improvviso. Per capire se si è soggetti ad apnee basti considerare disturbi come russare, cefalea mattutina, una sensazione di stanchezza generale perché non si dorme bene durante la notte insieme a disturbi dell’umore seguite anche da irritabilità e di iperattività.

Cosa fare in caso di apnee?

Ricordiamo, inoltre che le apnee notturne sono riconducibili, comunque sia, ad una causa neurologica e che conduce alla momentanea sospensione dello stimolo nervoso che induce alla respirazione. Non a caso è una patologia che si presenta molto spesso in persone affette da cardiopatie e altri disturbi neurologici.

Apnee nel sonno - NonSapeviChe

Nel caso in cui ci rendiamo conto di avere da tempo disturbi come quelli sopracitati, ho più semplicemente veniamo messi a conoscenza di eventuali apnee che si sono verificate durante la notte il consiglio è quello di rivolgersi immediatamente al proprio medico curante ed effettuare le dovute indagini ed esami al fine di appurare la sussistenza di tale problematica e provvedere dove necessario con delle cure ad hoc.