Attenti ai ladri durante le vacanze: ecco come riconoscere se la casa è stata puntata

Attenti ai ladri durante le vacanze: ecco come riconoscere se la casa è stata puntata. Anche i ladri hanno i loro codici

Sono tante le persone che purtroppo al ritorno dalle vacanze trovano una sgradita sorpresa. E’ frequente infatti che i ladri, dopo avere preso di mira e a lungo analizzato l’abitazione scelgano di entrare a rubare proprio quando i proprietari di casa sono fuori per le vacanze per avere più tempo e non correre il rischio di essere scoperti.

Attenti ai ladri durante le vacanze: ecco come riconoscere se la casa è stata puntata 15072022 Nonsapeviche

Attenzione però: con qualche piccolo accorgimento potreste riuscire ad evitare di essere vittime dei ladri e non essere presi di mira. Ecco come.

Furti, come riconoscere se si è presi di mira dai ladri

Attenti ai ladri durante le vacanze: ecco come riconoscere se la casa è stata puntata 15072022 Nonsapeviche

I ladri progettano il colpo prima di eseguirlo. Nel farlo, possono lasciare dei segni identificativi nei pressi dello stabile in preparazione di quello che dovranno fare, valutando rischi, guadagni, se è un colpo fattibile e quando sia meglio intervenire. State bene attenti, insomma, se notate qualcosa di strano.

Per prima cosa state attenti il citofono. Molte volte attraverso questo strumento i ladri riescono a cogliere le informazioni necessarie al colpo e a conoscere le abitudini dei proprietari di casa.

I ladri potrebbero poi usare un codice per agevolare i propri complici. Notate poi in modo particolare se trovate scritto M, AM, o N nei pressi dello stabile, potrebbe voler dire il momento della giornata nel quale intervengono (mattina, pomeriggio o notte). Potreste trovare anche indicato il giorno in cui intervenire, solitamente la domenica.

Nelle porte, trovare scritto la lettera K significa che in casa è continua la presenza di persone. Se viene disegnata una scala stilizzata o un triangolo rovesciato significa che in casa c’è la presenza di un cane. Possono poi esserci segni relativi ad allarmi o dispositivi blindati.

Quando si scoprono questi segni significa che la casa è già finita nel mirino di un ladro. La prima cosa da fare è accertarsi che siano effettivamente associabili al codice utilizzato dai ladri, cercando anche simboli simili nelle vicinanze.

È sempre utile confrontarsi con i vicini di casa per controllare se i segni sono stati lasciati anche in zone limitrofe. Il consiglio è di fotografare i simboli e recarsi nella più vicina stazione di polizia per sporgere denuncia contro ignoti.

E’ importante poi mettere in sicurezza la casa. assicuratevi di chiudere sempre con tutte le mandate la porta blindata. Ricordate di togliere sempre le chiavi dalla serratura. Mettete in sicurezza anche le finestre. Il modo più rapido per farlo è sicuramente utilizzare allarmi e sistemi di sorveglianza che siano efficaci e all’avanguardia.