Diabete, ma è vero che la frutta non va mangiata, facciamo chiarezza

Le persone che soffrono di diabete devono prestare molta attenzione alla dieta. A tal proposito, scopriamo una volta per tutte se la frutta può essere consumata oppure no dai pazienti diabetici.

La frutta è un alimento estremamente benefico che gli esperti consigliano di inserire all’interno del proprio piano alimentare e dunque di consumare regolarmente. Alcuni frutti però possono contenere elevate quantità di zuccheri per cui in presenza di una malattia come il diabete molte persone non sanno se possano essere consumati o meno.

Diabete, ma è vero che la frutta non va mangiata, facciamo chiarezza

In questo articolo vi forniamo la risposta definitiva a questo quesito molto diffuso tra le persone diabetiche. Si tratta di consigli che si riveleranno davvero molto utili.

Diabete e frutta: si può mangiare oppure no?

Diabete, ma è vero che la frutta non va mangiata, facciamo chiarezza

Come accennato poc’anzi, in caso di diabete, i pazienti devono prestare moltissima attenzione a ciò che consumano. A tal proposito, per alcuni non è chiaro se la frutta possa essere consumata dal momento che soprattutto alcune tipologie, è ricca di zuccheri.

Tra i frutti che spesso vengono additati come responsabili dell’aumento del valore della glicemia ci sono kaki, banana, uva, fichi, kiwi, frutta sciroppata e, infine, i succhi di frutta. In realtà, si tratta di cibi che non bisogna escludere dalla propria dieta anche se più zuccherini. Il consiglio in questo caso è di consumarli dopo aver fatto dell’intenso esercizio fisico, in tutti gli altri casi è meglio optare per quelli meno ricchi di zuccheri. Per evitare l’assorbimento di quest’ultimo, tra l’altro, gli esperti consigliano di inserire all’interno del pasto un contorno di verdure. Queste, infatti, essendo ricche di fibre ne limitano l’assorbimento evitando il rischio dell’aumento della glicemia.

Alla luce di quanto appena detto, dunque, risulta essere sbagliata la pratica volta ad eliminare completamente dal proprio piano alimentare la frutta. Al contrario, quest’ultima insieme alla verdura risulta essere un alimento estremamente consigliato e che non bisogna mai eliminare dalle proprie tavole, anche se si soffre di diabete. In tal caso, infatti, si potrebbe andare incontro a delle carenze nutrizionali che potrebbero avere anche gravi conseguenze sulla nostra salute. L’importante è abbinarla nella maniera corretta  e dunque prendendo in considerazione i consigli di cui sopra.