Orecchini e piercing, il pericolo dell’infezione è sempre presente: come evitarlo

Orecchini e piercing, il pericolo dell’infezione è sempre presene: come evitarlo. Ecco cosa non devi fare

I piercing sono sempre più amati dai giovani, e non solo. Sono tantissimi quelli che scelgono di farsi bucare una zona del corpo per decorarla con orecchini o gioielli di ogni tipo. Ne esistono davvero di moltissimi tipi. Molti scelgono di fare passare il gioiello in un unico foro, entri invece scelgono di fare due fori dove fare entrare e uscire il piercing. Si può anche fare il piercing inserendo la placca del gioiello nella sottocute (Questo piercing viene chiamato dermal)

Orecchini e piercing, il pericolo dell'infeione è sempre presene: come evitarlo 02072022 Nonsapeviche

E’ sempre importante però affidarsi a professionisti seri che sappiano fare il totale sicurezza il piercing (assicuratevi che abbia frequentato formazione certificata e che utilizzi le corrette misure igieniche sanitarie). Il piercing deve essere sempre fatto in un centro autorizzato.

Piercing, come evitare il pericolo di infezione: ecco cosa non devi fare

Orecchini e piercing, il pericolo dell'infeione è sempre presene: come evitarlo 02072022 Nonsapeviche

Una volta fatto il piercing è necessario prendersene cura in modo adeguato per evitare di incappare in infezioni potenzialmente pericolose. E’ necessario seguire delle rigide norme igieniche, soprattutto quando il piercing si sta ancora cicatrizzando.

Assicuratevi di avere lavato accuratamente le mani prima di toccare il piercing. Fino alla sia guarigione, dovrete pulirlo almeno due volte al giorno utilizzando una soluzione salina o con saponi antibatterici, meglio se dopo il bagno o la doccia. Non pulitelo più di frequente, o potreste irritare la ferita e rallentare la guarigione.

Pulendo riuscirete ad ammorbidire le crosticine, e potrete quindi pulire entrambi i fori. Una volta rimosse con delicatezza le crosticine, muovete il gioiello in modo da fare entrare la soluzione salina nel canale del piercing. Asciugate poi il piercing con un panno. evitate asciugamani che potrebbero lasciare residui.

In base al tipo di piercing sono poi richieste pulizie ulteriori. Per il piercing alla lingua per esempio è necessario utilizzare un collutorio privo di alcol. Sarà il vostro piercer a darvi tutte le indicazioni per pulire al meglio il vostro piercing.

Per le prime settimane dovete inoltre evitare di esporre il piercing al sole, o al contatto con terra e sabbia. Bisogna evitare di nuotare nelle prime 24 ore. Non rimuovete il piercing prima della completa guarigione. Potrebbe richiudersi il buco o peggio avere un infezione. Evitare trucchi o cosmetici nell’area del buco. Con queste accortezze potrete fare il vostro piercing in totale sicurezza.