L’acqua della pasta prova a metterla in testa, incredibile quello che succede. E’ un ottimo rimedio per i capelli

Tutti conoscono come fare un buon piatto di pasta. Mettere l’acqua, salare, fare bollire, buttare la pasta, togliere, scolare la pasta e buttare l‘acqua di cottura, condire. Giusto? Sbagliato. L’acqua di cottura della pasta infatti, che abitualmente siamo abituati a buttare, può essere un vero toccasana.

l'acqua dela pasta prova a metterla in testa, incredibile quello che succede 15062022 Nonsapeviche

L’acqua di cottura della pasta può essere considerata un vero rimedio per la cura dei nostri capelli. Ecco il motivo e come dovete usarla.

Acqua di cottura della pasta, non buttarla via: è un rimedio per i vostri capelli, ma non solo

l'acqua dela pasta prova a metterla in testa, incredibile quello che succede 15062022 Nonsapeviche

L’acqua di cottura della pasta è infatti ricca di amido e minerali. La pasta contiene queste proprietà in grandi quantità, e anche l’acqua nella quale è stata cotta trattiene questi principi naturali, che resteranno anche una volta scolata la vostra pasta. Amido e minerali sono dei veri toccasana per la morbidezza e la lucentezza dei vostri capelli. Vi basterà applicare l’acqua di cottura della pasta sui vostri capelli mentre sono ancora asciutti. Fatelo quando dovete farvi lo shampoo. Lasciatela agire per 30/40 minuti. Dopo di che fate lo shampoo, lavate i capelli e risciacquate con cura come sempre. Massaggiate i capelli sul cuoio capelluto con movimenti circolari. Prima di uscire dalla doccia fate un ultimo risciacquo con acqua fresca. Dopo di che vi basterà asciugare i vostri capelli e scegliere la vostra acconciatura e la vostra chioma sarà sempre morbida e luminosa.

Questo non è l’unico utilizzo che potete fare dell’acqua di cottura della pasta. Può infatti essere un ottimo rimedio per ammorbidire la pelle in caso soffriate di i calli o i duroni nei piedi. Per avere un rimedio del tutto naturale basterà semplicemente mettere l’acqua di cottura in un grosso recipiente e aggiungere delle gocce di olio profumato alla soluzione. Dopo di che mettete i vostri piedi e teneteli a mollo per circa un’ora. Una volta tolti potete procedere con una pedicure. I vostri piedi infatti saranno molto più morbidi. L’amido rilasciato dalla pasta nell’acqua infatti è un ottimo ammorbidente e nutriente per la pelle, ed è un ottimo rimedio naturale contro la pelle screpolata, le piccole croste e i dolori.

Fate attenzione quindi prima di buttare l‘acqua di cottura, potreste stare sprecando un ottimo nutriente per i vostri capelli e la vostra pelle