Un team di ricercatori ma messo in luce quale potrebbe essere la principale causa della caduta di tutti i denti. Approfondiamo la questione.

Uno studio scientifico ha messo in luce il motivo per cui ti potrebbero cadere tutti i denti. Si tratta di una scoperta molto interessante che rivela che alcune persone avrebbero un rischio maggiore di perdere tutti i denti rispetto ad altre.

Il motivo per cui ti potrebbero cadere tutti i denti

Scopriamo insieme quali sono le persone che sarebbero interessate da un più alto rischio di avere denti fragili che tendono a cadere.

Denti, ecco in quali persone potrebbero cadere più facilmente

Il motivo per cui ti potrebbero cadere tutti i denti

Un team di ricercatori della Rutgers University ha condotto uno studio, pubblicato su Archives of Oral Biology, ha portato ad una importante scoperta. In particolare, l’analisi condotta sui topi ha messo in evidenza che chi soffre di diabete avrebbe una minore possibilità di avere denti sani e forti. La malattia in questione, in poche parole, esporrebbe ad un aumentato rischio di andare incontro a problemi legati allo smalto nonché alla stessa struttura dei denti.

Come detto poc’anzi lo studio è stato condotto sui 70 topi, di cui la metà affetti da diabete di tipo 1. Ebbene a distanza di 28 settimane, il predetto gruppo ha manifestato una perdita della resistenza nella struttura dei denti come anche nello smalto. Tale circostanza, peraltro, è continuata a peggiorare nel corso dello studio. A tal proposito, uno degli autori dello studio, Mohammad Ali Saghiri, ha spiegato che i pazienti affetti da diabete sono più soggetti alla formazione di carie. Non solo, anche le otturazioni appaiono meno durature rispetto a quelle eseguite nei pazienti sani.

In tale contesto, essendo il numero dei casi di diabete in continuo aumento si sta delineando anche la necessità di interventi più frequenti per consentire ai pazienti di mantenere in salute i denti. A tal proposito, in Italia la situazione risulta essere piuttosto difficile. In particolare, ciò è dovuto al fatto che ci sono molte diseguaglianze in quella che è la gestione della patologia in esame. Nello specifico, i dati in possesso fanno emergere che il diabete è in aumento al Sud e in particolar modo nelle persone dai 75 anni in su.