Se chi ami ha questi atteggiamenti prestaci attenzione, potrebbe avere avuto un’infanzia difficile e avere bisogno del tuo aiuto.

In una relazione, sia essa di amore o di amicizia,  può essere davvero complicato in certi momenti riuscire a capirsi. Soprattutto all’inizio, quando magari ancora non si conosce bene la persona che si ha di fronte, può essere difficile riuscire a comprendere certi atteggiamenti o punti di vista e trovare un punto d’incontro.

Se la persona che ami ha questi atteggiamenti significa che ha avuto un'infanzia difficile 03062022 Nonsapeviche

Il primo passo è provare a guardare oltre quello che può essere l’iniziale incomprensione e provare a capire i motivi che possono nascondersi dietro a quella reazione o quel rifiuto. Le nostre convinzioni, i nostri modi di fare e di pensare, il modo di reagire a determinate situazione, ciò che ci piace e ciò che invece non tolleriamo sono infatti il frutto del nostro passato. Non tutti, però, possono dire di avere avuto un’infanzia felice e piena d’amore. Proprio questo potrebbe essere il motivo di alcuni atteggiamenti della persona che amate che proprio non riuscite a sopportare.

Chi ami ha avuto un’infanzia difficile? Ecco quali sono i sintomi e come comportarti

Se la persona che ami ha questi atteggiamenti significa che ha avuto un'infanzia difficile 03062022 Nonsapeviche

Se nell’infanzia si è stati trascurati dai proprio genitori, o non si hanno avuto cure e attenzioni adeguate questo può lasciare un grande segno anche nella vita da adulti. E’ un bagaglio davvero pesante che si portano dietro, e che può portare per abitudine o orgoglio a volersi sostenere da soli, a non volere avere bisogno di nessuno e ad allontanare chi vuole aiutare la persona.

Riconoscere i segnali di coloro che hanno avuto un’infanzia problematica può aiutare a capire meglio l’altra persone a trovare il modo giusto per aiutarla. Il primo passo è trattare la persona cara con gentilezza, standogli vicino e provando ad essere il punto di riferimento che non ha avuto in passato. Non puoi colmare da solo il vuoto emotivo lasciato, ma puoi sicuramente aiutare a superare il senso di solitudine ed inadeguatezza e dare parte di quel calore e di quegli abbracci e affetto che in passato gli sono mancati. E’ importante validare e considerare i sentimenti e le opinioni della persona, che in passato sono stati sottovalutati e trascurati senza spiegazioni. I sentimenti che si hanno dentro non sono mai stupidi.

Una persona che ha subito una infanzia difficile potrebbe avvicinarsi tanto, mentre altre volte potresti sentirla molto lontana. Se è molto disponibile con te ma non ti chiede mai aiuto, se vuole fare sempre tutto da solo, se parla poco di sé e molto di te e risponde evasivamente,  se non ti dice quali sono le sue preferenze, se evita le conversazioni profonde ed è a disagio di fronte alle manifestazioni d’affetto potresti avere di fronte una persona che ha avuto una infanzia difficile.