Poste Italiane e cessione del credito: tutte novità per chi ha bisogno di bonus

I lavori in vista del Super Bonus sono ufficialmente cominciati, motivo per cui è necessario far luce sulle modalità di ‘cessione del credito’ e non solo. Ecco cosa c’è da sapere.

Nel corso degli ultimi mesi sono stati messi ‘appuntino’ gli ultimi dettagli riguardanti il Super Bonus del 110% per tutti coloro avanti diritto che ne hanno fatto richiesta. In questo frangente numerosi contribuenti sono già impegnati nella compilazione delle pratiche relative alla realizzazione dei lavori richiesti, dall’abbattimento e ricostruzione, ristrutturazione dell’immobile ecc…e per il quale hanno dovuto provvedere anche alla ‘cessione del credito’.

Cessione del credito - NonSapeviChe

Recentemente questa pratica molto delicata veniva realizzata solo ed esclusivamente dagli uffici di Poste Italiane, e per la quale è prevista una nuova offerta proposta da Intesa San Paolo.

Cessione del credito Poste Italiane, ecco cosa c’è da sapere

Nel corso degli ultimi mesi, quindi, è stata allestita una pagina ad hoc dedicata alla cessione del credito nel portale di Poste Italiane, qui dove è stata dedicata un’intera sezione al Super Bonus del 110%, qui dove sono annoverati anche gli altri bonus edilizi previsti dalla Legge di Bilancio e già calendarizzati dal Governo. Facciamo riferimento a incentivi economici previsti per privati, liberi professionisti e imprese.

Cessione del credito - NonSapeviChe

Una volta stipulata la pratica di cessione del credito il titolare deve aver sostenuto gli oneri in precedenza in maniera diretta.

Altri dettagli per l’acquisizione del Bonus

Dopo aver completato nel modo corretto le pratiche relative alla cessione del credito con Poste Italiane, dunque, è possibile calcolare anche il corrispettivo dovuto all’ente in questione, il quale avviene secondo una determinata percentuale.

Cessione del credito - NonSapeviChe

In particolar modo, il calcolo viene realizzato in percentuale sul lavoro nominale del credito d’imposta del ceduto per il quale, successivamente, Poste Italiane incasserà un corrispettivo che potrà variare in base ad altri tre fattori. In base a quanto appena spigato, dunque, i fattori influenti sono i seguenti:

– Tipo di Bonus Casa ceduto
– Durata prevista per metterlo in prativa
– Numero di annualità oggetto della cessione poc’anzi citata.