Cerchi un affitto non dimenticare il bonus di 2000 euro per te

Il Governo ha messo a disposizione un bonus da 2000 euro per coloro che cercano un affitto. Ecco nel dettaglio come funziona e chi può richiederlo.

C’è una buona notizia per coloro che decidono di cercare casa in affitto. Va detto, però, che tale bonus da 2000 euro è rivolto a soggetti che presentano determinati requisiti che può rivelarsi molto utile sapere.

Cerchi un affitto non dimenticare il bonus di 2000 euro per te

Ciò detto, scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere riguardo a questo interessante bonus messo a disposizione dal governo e rivolto ad specifiche categorie di persone.

Bonus da 2000 euro: requisiti e modalità di presentazione della domanda

Cerchi un affitto non dimenticare il bonus di 2000 euro per te

Molti pensano, sbagliando, che il bonus in questione consiste nell’erogazione di uno sconto a cadenza mensile sull’affitto o di una somma in denaro. In realtà, la normativa in vigore stabilisce che il soggetto con età compresa tra i 20 e i 31 anni abbia diritto ha una detrazione sull’imposta lorda pari a 991,60 euro nel caso in cui stipuli un contratto d’affitto. Il diritto alla detrazione vale in caso di accordo contrattuale di quattro anni ed è rivolto a coloro che presentano un Isee inferiore a 15.493,71 euro

Si tratta sicuramente di una misura molto interessante in particolar modo  per i giovani che intendono assumere la decisione dii vivere da soli. Questo vale anche per gli studenti universitari che prendono in affitto una stanza. Questo vale a patto che l’immobile sia adibito a residenza di colui che decide di prendere in affitto un immobile. Tale immobile, peraltro, deve essere diverso dalla principale abitazione dei genitori. Come accennato poc’anzi, peraltro, i duemila euro di bonus per chi prende casa in affitto non saranno erogati mensilmente né sottoforma di sconto. L’agevolazione invece si sostanzia in una detrazione IRPEF. Ciò significa che il beneficio avverrà direttamente con la dichiarazione dei redditi.

Ad ogni modo, va detto che al momento non sono state rese note le modalità di ottenimento della misura in esame. Nel frattempo, è possibile affermare con sicurezza che si tratta di un’importane iniziativa da parte del governo volta ad incentivare l’emancipazione dei giovani italiani che si trovano a vivere con i genitori e che decidono di andare a prendere casa in affitto da soli.