Casa in affitto: cosa deve garantire il locatore all’affittuario

Il proprietario di una casa ha diversi doveri nei confronti di un locatario. Ci sono delle spese che per legge sono a carico del locatore. 

Chi mette un immobile in affitto deve sapere che dovrà far fronte a delle eventuali spese che l’inquilino dovrà sostenere.

Secondo l’articolo 1575 del Codice civile non può tirarsi in dietro in caso di riparazioni, manutenzione o imprevisti. Vediamo nel dettaglio quali sono le spese a carico del locatore.

Quali spese spettano al locatorio? Scopriamolo

Il padrone di casa deve garantire un immobile in buono stato di manutenzione. A meno che non siano altri accordi, dovrà farsi carico di controllare e sistemare, in caso di cattivo funzionamento, eventuali problemi in casa.

Quindi la casa non dovrà avere vizi che possano andare a limitare l’uso del bene. Ad esempio non ci possono essere infiltrazioni in una o più stanze della casa. Inoltre non ci devono essere neanche difetti legati alla straordinaria manutenzione della casa come per esempio all’impianto di riscaldamento o idrico.

L’immobile deve essere consegnato in buono stato per permettere all’inquilino di poter vivere bene.

Anche durante il periodo di locazione saranno a suo carico gli interventi di manutenzione ordinaria o quelli straordinari. Eccone elencati qualcuno:

  • Impianto idrico
  • Tutto quello che riguarda il gas, i termosifoni/condizionatori
  • Sostituire i rubinetti del bagno/cucina
  • Canna fumaria
  • Sostituzione della caldaia perché vecchia o non funzionante, ecco nel dettaglio i doveri e diritti di locatario ed affittuario
  • Sostituzione dei sifoni vetusti
  • Pavimenti
  • Soffitti e pareti in caso di perdite di acqua

Passiamo poi alle zone condominiali

  • Parti condominiali come le pareti, il tetto, le fondamenta, le scale, l’ascensore, le pompe o l’autoclave, le cantine, finestre e portone d’ingresso
  • Riparazione straordinaria di oggetti, ma non la sostituzione di lampadine o la pulizia delle aree comuni (vano scale, pianerottoli e così via)
  • Sostituzione armadietto contatori (acqua, luce e gas)
  • Impianto centralizzato della tv
  • Impianto antincendio (manutenzione e sostituzione estintori)

In definitiva sono a carico dell’affittuario solo quelle spese di piccola ed ordinaria manutenzione. si tratta di interventi, come il controllo periodico della caldaia, che sono necessari a seguito del normale deterioramento dell’immobile conseguente all’uso.