Con questa nuova applicazione sarà possibile aiutare la ricerca medica a sconfiggere il cancro al seno. Ecco in cosa consiste

Esistono applicazioni davvero per qualsiasi cosa: divertirsi, giocare, ascoltare musica, lavorare, non perdersi, gestire le proprie finanze, allenarsi. Ce ne sono davvero per tantissime esigenze. Ma se i dicessimo che esiste anche un’applicazione in grado di aiutare a curare il cancro?

cancro seno 22052022

Si tratta di Genigma, un divertente gioco gratuito, scaricabile sia per dispositivi Android che iOS, che ha però una concreta possibilità di aiutare a sconfiggere una delle malattie più importanti del nostro secolo. In particolare infatti il gioco e gli enigmi proposti contribuiscono a studiare ed analizzare il DNA delle cellule tumorali del cancro al seno.

Genigma, il gioco per la scienza: l’applicazione che aiuta la ricerca contro il cancro al seno

cancro seno 22052022

Genigma, come detto, oltre che divertirsi e insegnare aiuta la ricerca scientifica. Come? Risolvendo un puzzle i giocatori offrono agli scienziati soluzioni alternative e creative. Man mano che si superano i livelli infatti viene ricostruita la mappa del DNA di una delle cellule di tumore al seno usata per conoscere meglio questa malattia, la cellula T-47D. 

Questa applicazione è nata dalla collaborazione di più di 500 persone. Per oltre due anni i ricercatori del Centro Nacional de Análisis Genómico (CNAG-CRG), del Centre for Genomic Regulation (CRG) e i professionisti del gioco e regolari cittadini hanno collaborato per metterla a punto.

Giocare è davvero semplicissimo. Basta risolvere un puzzle che prevede di riorganizzare una serie di blocchi, divisi in colori e forme, con l’obbiettivo di ottenere il punteggio più alto possibile. Come viene spiegato, ogni blocco rappresenta una sequenza genetica delle cellule del cancro, e le mosse dei giocatori non sono altro che possibili soluzioni alla posizione dei frammenti di DNA. Queste informazioni sono fondamentali per trovare farmaci e cure per la malattia. Gli scienziati hanno capito che il modo migliore per reperire questi dati è proprio affidarsi al gioco. Più giocatori ci saranno con punteggi alti, più semplice sarà riuscire ad ottenere il risultato. Sarà l’insieme dei tentativi fatti dai giocatori a garantire la soluzione.

“A cinque dal lancio del gioco, sono stati risolti 5472 puzzle con 532,992 soluzioni fornite. Finora hanno partecipato al gioco 36 mila giocatori da 154 paesi diversi. Restano 1152 enigmi da risolvere, mentre circa il 69% degli obiettivi posti dai ricercatori è stato raggiunto. Sono 11 i cromosomi analizzati completamente ” fanno sapere i ricercatori. Non resta quindi che aggiungersi al gioco per una splendida causa.