I figli ottengono dei brutti voti a scuola ma a dover pagare saranno i genitori, una storia che ha davvero dell’incredibile e che ha già fatto il giro del web e dei media. Ecco cos’è successo nel dettaglio.

Facciamo riferimento ad una storia che ha davvero dell’incredibile e che si è verificata proprio in Italia, qui dove una coppia di genitori dovrà risarcire i figli che hanno ottenuto dei brutti voti a scuola… voti per i quali venivano puntiti e picchiati dai genitori una volta tornati a casa.

Brutti voti a scuola risarcimento - NonSapeviChe

La vicenda ha lasciato a bocca aperta anche gli assistenti sociali che si sono visti costretti ad intervenire nell’immediato, sostenendo i due protagonisti di questa storia in parte assurda e che sta tenendo la cronaca rosa con il fiato sospeso.

Punizioni dopo i brutti voti a scuola

È dovere di ogni genitore educare il proprio figlio e impartire lui delle fondamentali nozioni di vita, affinché possa avere davanti a sé il migliore dei futuri e la migliore istruzione al quale poter ambire, cercando di ottenere tutto con le proprie forze e quindi puntare tutto sé stessi in vista del futuro… ma quando tutto questo cambia in grado di trasformarmi in un incubo?

Brutti voti a scuola risarcimento - NonSapeviChe

Una domanda alla quale oggi potrebbe tranquillamente rispondere una coppia di fratelli che oggi hanno 16 e 12 anni, i quali si sono fatti portavoce di una storia per certi versi agghiacciante. I genitori, per anni, hanno picchiato selvaggiamente i due ragazzi ogni qual volta ottenessero un cattivo voto a scuola, una forma di punizione che doveva avere lo scopo di scoraggiare il ripetersi di tutto. Ad ogni sufficienza, quindi, tutto si trasformava in un incubo per i due fratelli che hanno poi trovato il coraggio di denunciare il tutto.

Risarcimento da migliaia di euro per i due bambini

I fatti si sono svolti nei pressi di Pavia quando, dopo esser stati nuovamente picchiati, il maggiore dei fratelli ha trovato il coraggio di parlare e quindi denunciare i genitori violenti. I due minori, nell’immediato, sono stati trasferiti in una comunità dove hanno ripreso a vivere serenamente e lontano dai genitori, nel frattempo gli assistenti sociali hanno curato l’iter legale presso il Tribunale di Pavia che ha seguito il processo dopo aver messo appunto una lunga serie di indagini per verificare i fatti.

Brutti voti a scuola risarcimento - NonSapeviChe

I giudici che hanno gestito il processo, dunque, hanno condannato la coppia di genitori violenti a risarcire con 10mila euro ciascuno i due ragazzi che oggi hanno 16 e 12 anni, mentre il difensore della coppia accusata di violenza ha già annunciato il ricorso in appello.