L’arrivo dell’Assegno unico previsto per il mantenimento dei figli ha subito catturato l’attenzione degli italiani che hanno già presentato la pratica di accesso al sussidio. Il tutto, però, non finisce qui.

Nel corso degli ultimi mesi si parlato in diverse occasioni dell’accesso all’assegno unico per i figli minori a carico, insieme a tutte le casistiche per fare accesso al fondo anche nel caso di ragazzi che hanno compiuto 21 anni di età. Inoltre, sono previste anche delle casistiche relative all’accredito del sussidio per coloro che sono in possesso dei diritti derivanti dalla Legge 104.

Assegno unico soldi in più - NonSapeviChe

Il tutto, comunque sia, non finisce qui dato che recentemente sono state annoverate delle nuove casistiche che prevedono una maggiorazione della somma dell’assegno unico di riferimento.

Assegno unico: per chi è previsto

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, nel corso delle ultime settimane sono diverse italiani che hanno avuto accesso al fondo messo a disposizione in relazione all’Assegno unico per i figli, ovvero una somma che si aggira intorno ai 175 euro al figlio e che permetterà ai nuclei familiari di poter sostenere eventuali spese legate alla gestione della quotidianità.

Assegno unico soldi in più - NonSapeviChe

Recentemente, però, è stata diffusa una nuova ed importante notizia che riguarda una maggiorazione prevista per gli anni di riferimento che vanno dal 2022 al 2024 ma solo nel caso in cui si presentano determinati requisiti.

Maggiorazioni Assegno unico

Nel corso delle ultime settimane e stata ufficializzata l’introduzione di una causa di indicizzazione collegata al modello Isee e che permetterà ai nuclei familiari che già percepiscono l’Assegno unico di avere accesso ad una maggiorazione di 100 euro nel caso in cui siano presenti quattro o più minori a carico.

Assegno unico soldi in più - NonSapeviChe

In relazione a quanto detto, dunque, ecco ti seguito i casi previsti per coloro che possono fare accesso alla richiesta di una maggiorazione sul l’importo che riceveranno ogni mese per i figli minori a carico:

– valore dell’ISEE del nucleo familiare di appartenenza del richiedente non superiore a 25mila euro;
– effettiva percezione, nel corso del 2021, dell’ANF in presenza di figli minori da parte del richiedente o da parte di altro componente del nucleo familiare del richiedente (condizione autodichiarata dal richiedente nel modello di domanda).