Lavare i piumoni in casa potrebbe essere una vera impresa, motivo per cui lascia il caricate sempre sulle tintorie… ma come provvedere a tale operazione qualora non si voglia portare fuori casa il proprio piumone?

È normale consuetudine, ogni fine stagione, portare il proprio piumone in tintoria e fare in modo che questo venga lavato con lavaggio a secco è già iniziato nel profondo nel modo in cui si desidera. Negli ultimi anni, però, tale esigenza è cambiata notevolmente facendo spazio alla voglia di poter lavare la coperta in casa senza dover ricorrere al lavaggio a secco.

Lavaggio piumone - NonSapeviChe

Ecco di seguito, dunque, alcuni perfetti escamotage per poter effettuare da sé il lavaggio del piumone senza dover ricorrere quindi alla tintoria.

Perché non dovremmo portare il piumone in tintoria?

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, la consuetudine per molte casalinghe e non solo è sempre stata quella di prendere il proprio piumone e portarlo alla propria tintoria di fiducia, affinché questo venisse smacchiato e pulito prima di essere conservato in attesa del prossimo inverno.

La necessità di far mettere in atto tale tipo di lavaggio, molto spesso, e segnato dalla grandezza della coperta la quale non viene adeguatamente contenuta nella propria lavatrice e che in un certo qual modo mette nelle condizioni di dover si rivolgere ad una tintoria. In tal senso, comunque sia, molte cose sono cambiate e il lavaggio del piumone può essere effettuato anche senza lavatrice come un piccolo escamotage casalingo.

Lavaggio piumone - NonSapeviChe

Qualora il bagno della propria abitazione fosse munito di vasca da bagno è possibile fare in modo che il piumone venga deposto qui, messo in acqua tiepida e fredda, dove versare un tappo di detersivo per capi delicati eh procedere ad un lavaggio manuale. Successivamente, dunque, avete due opzioni di scelta davanti a voi: poggiare il piumone su uno stendino posto dentro la vasca da bagno oppure mandar via l’acqua racconta e lasciare che questo per diverse ore provveda a tutto da sé. In secondo momento è possibile procedere con l’asciugatura naturale messo fuori sul balcone deposto sempre su uno stendino, il quale sarà in grado di contenere la pesantezza.

Come lavare a casa il piumone?

Oltre al metodo tradizionale che prevede il lavaggio del piumone in una vasca da bagno, è possibile far riferimento anche alle lavatrici di ultima generazione.

Lavaggio piumone - NonSapeviChe

Questi elettrodomestici sono dotati di un lavaggio dedicato esclusivamente hai i piumoni e non solo, dato che le lavatrici di ultima generazione prevedono anche un cestello più grande in grado di arrivare fino a 13 kg di capienza quindi perfetti per casi come questi è in grado di permettere un lavaggio ad hoc come quello delle tintorie.