Estate 2022: le regole per la spiaggia di quest’anno e le eccezioni

Ecco come sarà l’estate 2022 dopo la fine dello stato di emergenza legato alla pandemia che è durato ben due anni. 

L’estate del 2022 sarà la prima dopo i due lunghi e pesanti anni durante i quali abbiamo vissuto applicando le regole per contenere la pandemia.

A dare informazioni su come passeremo le nostre giornate in spiaggia, al mare, è direttamente il Ministero della salute che ad aprile, dopo la fine dello stato di emergenza, ha pubblicato le linee guida da seguire.

Ecco come sarà la prossima estate dopo la fine dello stato di emergenza

Nelle linee guida del Ministero questa volta più che regole da seguire ci sono dei consigli e suggerimenti in modo particolare per i gestori dei lidi. Ad esempio è consigliata sempre la prenotazione per gestire al meglio il flusso di bagnanti, il pagamento on line o con pagamenti elettronici e riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare code e assembramenti di persone.

Da quest’anno non sarà necessario mantenere il distanziamento ne nei locali all’aperto e nemmeno in spiaggia e niente mascherine. Quindi gli ombrelloni potranno tornare al posto di prima, ma sempre avendo buon senso, del 7.5 metri quadri per ombrellone (prima era di 10 metri quadri). Alcune zone dell’Emilia Romagna e del Molise hanno deciso in autonomia di mantenere distanze più ampie.

Ci saranno però delle regole che i proprietari dei lidi dovranno seguire: “Regolare e frequente igienizzazione delle aree comuni, spogliatoi, cabine, docce, servizi igienici, comunque assicurata dopo la chiusura dell’impianto“. Inoltre è previsto che i lettini, le sedie a sdraio e gli ombrelloni vadano “disinfettati a ogni cambio di persona o nucleo familiare, e in ogni caso ad ogni fine giornata“.

Si potrà poi tornare a giocare in spiaggia con la palla, racchettoni o bocce. Anche i balli di gruppo potranno essere organizzati e senza indossare le mascherine. Niente green pass per accedere alle aree comuni, solo al chiuso (bar e ristoranti) resterà l’obbligo del distanziamento.

Quindi non resta che divertirci, prendere il sole (ricordiamoci di mettere sempre la crema solare) e rilassarci, volendo anche in una spiaggia tutta nostra.