In farmacia è adesso disponibile l’antivirale Paxlovid. Ai pazienti una nuova arma nella lotta contro il Covid

Nuovo importante passo avanti nella lotta al coronavirus. Il farmaco antivirale Paxlovid sarà adesso disponibile in farmacia. Ad ufficializzarlo l’Aifa con la delibera pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Il prodotto della Pfizer è adesso prescrivibile dai medici di base ai loro pazienti e sarà disponibile in farmacia. Questo medicinale è rivolto ai pazienti che hanno sintomi da Covid lievi e moderati, e che non abbiano ancora avuto sintomi gravi dell’infezione. Va preso entro i 5 giorni dalla comparsa dei sintomi del Covid.

È arrivato l'antivarale paxlovid gratis in farmacia, come prenotarlo

Il Ministero della salute aveva anticipato la novità, che è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 20 Aprile, adesso anche i medici di base potranno prescrivere il farmaco, che potrà essere ritirato tramite le 19.000 farmacie italiane. La prescrizione di Paxlovid da parte del medico di base, si legge nel DG/160/2022, deve essere fatta con la modalità della ricetta elettronica, dopo aver compilato il Piano Terapeutico Aifa per il trattamento del Covid-19 lieve-moderato nei soggetti a rischio e non ospedalizzati. E’ una vera svolta, visto che sino a questo momento il farmaco era disponibile solo nelle ospedaliere.

L’antivirale adesso disponibile in farmacia, la nuova fase della lotta contro il Covid

È arrivato l'antivarale paxlovid gratis in farmacia, come prenotarlo

Entrerà insomma in vigore la “distribuzione per conto” (DPC). Sarà la farmacia territoriale a consegnare il prodotto acquistato dalla ASL al paziente. Il paxlovid è passato dall’essere “Medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa da rinnovare volta per volta (RNRL)” a “Medicinale soggetto a prescrizione medica da rinnovare volta per volta (RNR)”. In ogni caso”resta ferma la prescrizione da parte degli specialisti che operano presso i centri Covid individuati dalle Regioni tramite registro di monitoraggio e distribuzione diretta del farmaco da parte dei centri stessi”.

Questo, come fatto notare anche da Federfarma, è sicuramente un attestato di stima e fiducia da parte del governo nel lavoro e nella professionalità delle Farmacie, veri baluardi nella lotta al coronavirus. E’ però soprattutto una svolta per quanto riguarda la lotta al coronavirus. Anche grazie a questo provvedimento i pazienti avranno sempre maggiori armi a loro disposizione per combattere il virus, e sarà sempre più semplice avere a disposizione tutte le cure e i medicinali del caso, con sempre migliori risultati e aiutando tutti quanti a convivere nel migliore dei modi con questa nuova fase della pandemia.