Pareti sporche, sbaffate e con aloni, ecco come farle tornare splendenti come nuove

E’ importante non dimenticare di pulire le pareti di casa. Con qualche semplice consiglio direte addio a macchie e muffa

Per le vostre pulizie di primavera non vi basterà levare lo sporco da mobili e pavimenti. La polvere si accumula davvero in ogni posto, e per questo, per rendere le vostre stanze assolutamente splendenti, bisogna prestare attenzione ad ogni dettaglio e pulire anche le pareti della vostra casa.

Come pulire le pareti di casa senza fatica: i trucchi efficaci e indolori

Qui infatti si accumulano davvero tantissimi batteri, e nel peggiori dei casi con pioggia e umidità si formano macchie e prolifera la muffa. Un vero disastro non solo dal punto di vista estetico, ma anche e soprattutto dal punto di vista della salute. Non solo. Sugo, olio, acqua…basta poco per avere le pareti completamente rovinate.  Niente paura però: In poco tempo i vostri muri sporchi torneranno come appena imbiancati.

Le vostre pareti si sono sporcate? Ecco alcuni rimedi per togliere le macchie

Come pulire le pareti di casa senza fatica: i trucchi efficaci e indolori

Come detto, con il tempo le pareti si sporcano con polvere e sporcizia. Intanto è bene innanzitutto capire con che tipo di macchia si ha a che fare e il tipo di muro che si ha bisogno di pulire. A questo punto, bisognerà procedere prima eliminando la polvere e lo sporco con un semplice panno o con l’aspirapolvere, in modo che quando si va a pulire non si formino altre macchie.

Mi raccomando, non dimenticate il soffitto e gli angoli: armatevi di un piumino o di uno straccio che possano arrivare davvero ovunque. A questo punto, non vi resta che lavare le vostre pareti. Per farlo il rimedio è quello più classico: acqua e sapone. Se la vostra pittura è lavabile usate una spugna per pulire, dopodiché ripassate un panno pulito per eliminare le tracce di sapone. Se invece la pittura tende ad andare via, cercate un approccio meno aggressivo e agite solo dove c’è lo sporco. Attenzione a non usare troppa acqua o sapone, potrebbero danneggiare la vostra parete.

Per le macchie gialle l’ideale è invece usare un po’ di bicarbonato. Ne basterà davvero poco, imbevuto su un panno per ridare alla vostra parete il colorito originario. Attenzione però anche qui a non esagerare con la veemenza.

Per la difficilissima muffa, il rimedio può essere acqua ossigenata, ma anche in questo caso è ottima la combinazione acqua-bicarbonato, con aggiunta di sale. Per le macchie di sugo invece può venirvi in soccorso il limone.

In ogni caso prima di procedere spediti a pulire tutta la parete è necessario verificare che il rimedio scelto non rovini il vostro tipo di muro. Meglio quindi provare prima su una parte nascosta, in caso la pittura scelta sia poco adatta a questi rimedi, per poi passare a pulire le parti in vista