Molte persone commettono l’errore di gettare l’acqua di cottura della cicoria. Questo accade perchè si è all’oscuro dei suoi incredibili utilizzi.

La cicoria è un’erba selvatica che presenta un gusto molto particolare, tendente all’amarognolo. In cucina si presta ad essere preparata nei modi più disparati potendo essere gustata cruda o cotta. Ciò detto, quando la si cuoce l’acqua di cottura che ne deriva non deve assolutamente essere gettata.

Non gettare l'acqua di cottura della cicoria, incredibile a cosa può servire

Scopriamo insieme quali sono tutti gli incredibili usi dell’acqua di cottura della cicoria.

Cicoria: ecco perchè l’acqua di cottura non va mai gettata via

Non gettare l'acqua di cottura della cicoria, incredibile a cosa può servire

Molte persone non sono a conoscenza del fatto che la cicoria è una ricca fonte di proprietà benefiche per l’organismo. Di conseguenza, la sua acqua di cottura non va gettata, ma anzi riutilizzata per giovare di una serie innumerevole di benefici. Durante la cottura, di fatti, l’ortaggio in esame rilascia una gran quantità di sostanze ed è per questo che l’acqua non va gettata. Nell’uomo, ad esempio, è particolarmente indicata se si vuole beneficiare di una ricca fonte di sali minerali come:

  • calcio;
  • ferro;
  • potassio;
  • magnesio.

Proprio queste sostanza, peraltro, rendono l’acqua di cottura della cicoria particolarmente indicata anche nelle piante. Innaffiando il terreno con questa miscela, di fatti, si va a stimolare la germinazione delle radici.

Tornando ai benefici per l’uomo, l’ingrediente in esame è in grado di favorire la diuresi oltre che molto efficace contro la stitichezza dal momento che favorisce un corretto transito intestinale. E’ proprio il suo sapore amarognolo peraltro che rende questo ortaggio un alleato della salute del nostro intestino. Senza contare poi che l’acqua derivante dalla cottura della cicoria presenta un effetto disintossicante ed è dunque particolarmente consigliata nelle persone che seguono un regime alimentare dietetico.

Per utilizzare l’acqua di cottura, una volta pulita la cicoria, procedete con la cottura e dopo prendete un colino e filtrate l’acqua. Il consiglio è di non aggiungere il sale durante la cottura di questo alimento in modo tale da rendere l’acqua che andrete ad ottenere ancor più benefica. Ciò detto, è chiaro che l’acqua di cottura non va assolutamente gettata, ma anzi può essere utilizzata sia nell’uomo che negli esseri viventi con risultati davvero incredibili. Non gettare l'acqua di cottura della cicoria, incredibile a cosa può servire