Come gestire l’ansia con il cambio di stagione

L’arrivo della nuova stagione può provocare stress ed ansia. Ecco alcuni consigli per combattere questa tendenza

Un cambio di stagione per molte persone può essere un cambiamento bramato e atteso. Basti pensare gli amanti del Natale che sentono nell’aria i primi cenni dell’inverno, o chi non vede l’ora di lunghe passeggiate al parco in Primavera, chi aspetta l’autunno con il suo cadere delle foglie, e ovviamente chi non vede l’ora che arrivi la bella stagione per regalarsi sole e mare.

come gestire l'ansia con il cambio di stagione

L’arrivo di una nuova stagione può essere accolto anche con profonda malinconia, tristezza e ansia. Un vero stress. Sono in molti a soffrire di meteoropatia, di sentire un malessere  al cambiare delle condizioni atmosferiche, che spesso va di pari passo con le stagioni. Questo può essere vero per quanto riguarda problematiche di tipo fisico, ma in molti casi può significare un problema anche dal punto di vista emotivo e mentale. Sono tanti infatti come detto quelli che con l’arrivo della nuova stagione sentono crescere dentro di loro un senso di ansia, stress e oppressione.

L’arrivo della nuova stagione ti provoca stress? Ecco come combatterlo

come gestire l'ansia con il cambio di stagione

Alla base di questo c’è l’aumento delle ore di luce e la variazione del clima, che innescano una serie di processi che possono andare ad incidere sull’umore, oltre che sul benessere generale dell’organismo. Con i cambiamenti climatici si rileva una maggiore secrezione di cortisolo, l’ormone che regola lo stress.

LEGGI ANCHE>>>Il colesterolo solo un ricordo, con questi consigli super efficaci

Per questo sbalzi di umore, nervosismi, inquietudine e mancanza di sonno possono davvero complicare la vita quotidiana della persona. A questo si unisce anche il fatto che che solitamente con il cambio di stagione ci si trova a dovere cambiare alcune delle proprie abitudini. Dalle attività da fare, agli impegni, talvolta anche agli orari lavorativi. E’ insomma un qualcosa che per certi versi porta a riorganizzare alcune parti della propria vita. Una cosa che, per molti, rappresenta un grande fattore di stress.

LEGGI ANCHE>>>Cosa mangiare la sera per non ingrassare ecco gli spuntini concessi dopo le 21

E’ sicuramente importante non allarmarsi eccessivamente di fronte a piccoli problemi fisici dovuti ai cambiamenti climatici, prendersi il proprio tempo per riassestare le proprie abitudini e fare adattare il proprio organismo, riposarsi se si necessità di dormire di più per via del cambiamento di orario, vedere la nuova stagione come un cambiamento positivo. Così lo stress e l’ansia lasceranno il posto ad una nuova routine, e anche la nuova stagione vi sorriderà