Lo stato di emergenza finisce dopo che entra la primavera: ecco quando

Cresce sempre di più la trepidante attesa di scoprire come cambierà la vita dal 31 marzo 2022, giorno in cui cesserà lo stato di emergenza, anche se questo effettivamente potrebbe essere rimandato in via definitiva all’avvio della primavera?

Il mondo pian piano cerca di tornate alla normalità e anche l’Italia ha deciso di allinearsi con le altre nazioni, dato che il virus sembrerebbe aver allentato la presa sulle persone e i contagi finalmente sono in netta diminuzione.

Stato di emergenza primavera - NonSapeviChe

Sono stati due anni davvero terribili e difficili per tutte le persone del mondo, anche se il Covid-19 non permette a nessuno di poter cantare vittoria ma, più semplicemente, sembrerebbe esser pronto a concedere una piccola pausa e la possibilità di tornare ad uno stile di vita più sereno.

Cosa succederà dopo la cessazione dello stato di Emergenza?

Questa è una delle domande che gli italiani si stanno ponendo nel corso delle ultime settimane, dato che la squadra di Governo ha annunciato la fine dello stato di emergenza al 31 marzo 2022 come era stato già prefissato.

Al momento sono numerose le ipotesi al vaglio della squadra di governativa circa la calendarizzazione relativa all’eliminazione delle misure di contenimento anti-Covid, una delle quali riguarderebbe anche la possibilità di tornare a pranzare negli spazi aperti senza l’esibizione del Green Pass.

Stato di emergenza primavera - NonSapeviChe

L’obbligo delle mascherine al chiuso, invece, continuerà ad essere messo in pratica nei luoghi chiusi, al fine di contenere le possibilità di contagio.

LEGGI ANCHE: Torna allarme Covid: scuole chiuse e tamponi per tutti dove sta succedendo

In primavera è previsto un ‘libera tutti’?

Tra le tante domande che gli italiani si pongono sulla cessazione dello stato di emergenza rientra anche questa che abbiamo appena citati: la primavera prevede un ‘libera tutti’?

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, il Governo ha intenzione di procedere in modo graduale circa l’eliminazione di tutte le restrizioni imposte a causa del Covid-19. Attualmente, dunque, le uniche notizie certe sembrano essere quelle relative alla prolungazione dell’obbligo vaccinale per gli over 50 e per le categorie dei lavoratori in cui questo è previsto come necessario, il quale dovrebbe subire ulteriori modifiche il 15 giugno del 2022.

LEGGI ANCHE: Non più multe dagli autovelox per la velocità, ma vedete cosa si sono inventati questa volta

Stato di emergenza primavera - NonSapeviChe

Dal 31 Aprile 2022, comunque sia, cambieranno molteplici cose che permetteranno un al rientro graduale alla vita precovid come, ad esempio, una revisione della quarantena e gli esami per attestare un eventuale contagio. Manovre, quindi, che verranno comunicate solo in seguito e che già promettono la possibilità di tornare alle misure contenitive del contagio da Covid-19 previste nell’autunno del 2021, le quali garantivano gli accessi a numerosi servizi grazie all’utilizzo del Green pass di base rilasciato dopo tampone e che, anche in questo caso, potrebbe rimanere obbligatorio fino al 15 giugno del 2022.