Siamo certi di riconoscere un vino che sa di tappo? Ecco quali sono le caratteristiche da sapere

Un calice di vino al giorno è capace di concederci davvero una coccola e un momento di relax lontani dal mondo? Non solo… siamo davvero in grado di riconoscere quando un vino sa di tappo? Ecco cosa c’è da sapere

Sono numerose le persone che da sempre coltivo una grande passione per il vino, tanto da concedersi viaggi degustazione location esclusive e non solo… sono moltissime anche le persone che amano sorseggiare del vino distesi sul proprio divano, nella vasca da bagno, o in uno dei posti che più amano della propria casa al fine di concedersi un vero e proprio momento di relax.

Vino sa di tappo - NonSapeviChe

Molto spesso però ci si trova a fare i conti con un vino, purtroppo, delude le nostre aspettative a seguito di un gusto forte lontano dalla nostra immaginazione e per il quale spesso si tende a dire che sia simile al sapore di tappo, ma quando possiamo considerare tale affermazione veritiera?

La scelta del vino più buono…

Sceglie il vino rappresenta un qualcosa del tutto personale, dato che tra i tanti vini buoni che il mercato propone la decisione di aprire una bottiglia fonda le proprie radici sul gusto del momento e anche su ciò che si ha intenzione di volersi concedere.

In questa fase dell’anno, ad esempio, complice anche le temperature tipicamente invernali, una delle abitudini più comuni è quella di scegliere un vino rosso che può essere degustato anche temperatura ambiente ed è proprio in questi casi che l’incognita circa il sapore si presenta.

A volte è possibile notare come il sapore del vino scelto sia così forte da ricordare, per certi versi, quello del tappo: ma cosa possiamo fare per ovviare a tale problematica?

Vino sa di tappo - NonSapeviChe

LEGGI ANCHE: Le patatine fritte fanno poi così male? Quante calorie contengono? Facciamo chiarezza!

LEGGI ANCHE: Finalmente la verità sulla birra, fa bene: ecco perché!

Come riconoscere se un vino sa di tappo?

Questa è una delle domande che più spesso si pongono coloro che si stanno avvicinando al mondo del vino, facendo loro rientrare come una tra le ‘coccole’ da concedersi anche in casa.

Vino sa di tappo - NonSapeviChe

A ogni modo riconoscere il fatidico sapore di tappo non è difficile dato che parliamo di un odore acre, definito veramente molto forte, e a chi assomiglia molto a quello del carbone bagnato o ad esempio della terra umida. Nel caso in cui si presentasse una cosa simile, però, è bene ricordare che non è necessario gettare il vino, ma potete benissimo versarlo in un decanter per circa un’ora e stare in modo che questo sprigioni via l’odore è anche il cattivo sapore. Solo successivamente il sapore del vostro vino tornerà alle origini e potrete tranquillamente concedervi così la coccola che bravate nel momento in cui avete stappato la bottiglia.