Ti balla l’occhio ecco quando e arrivato il momento di contattare il medico

Vi è mai capitato di sentire il vostro occhio tremare? Ecco a cosa può essere dovuto e quando bisogna consultare un medico
E’ capitata a molti, almeno una volta nella vita, la sensazione di sentire il nostro occhio improvvisamente ballare e tremare. Non c’è bisogno di creare inutili allarmi. Solitamente non è nulla di grave. Più che un dolore si tratta di fastidio, dovuto dai muscoli che si contraggono più del normale per diversi motivi, ma  per chi si trova a fronteggiarla per la prima volta può sfociare in preoccupazione.
Ti balla l'occhio ecco quando e arrivato il momento di contattare il medico
In realtà, come detto, è un disturbo piuttosto comune, solitamente dovuto a stress e stanchezza. Anche il consumo di sostanze come la caffeina, o di un particolare tipo di farmaci può far tremare la nostra palpebra. Oltre questo, altri fattori possono essere l’utilizzo di alcuni farmaci o la secchezza oculare. Anche il progredire dell’età può alimentare questo disturbo.
A volte però può essere la spia di un problema più serio, come una patologia oculare. Problematiche quali glaucoma, blefarite, uveite e abrasione della cornea possono dare come sintomi il fastidioso occhio ballerino. Non solo, può avere a che fare anche con problematiche che non hanno direttamente a che fare con la vista, come per esempio la sindrome di Tourette, il morbo di Parkinson o la sclerosi multipla.

Il tremolio dell’occhio, ecco quando bisogna consultare un medico

Ti balla l'occhio ecco quando e arrivato il momento di contattare il medico

Solitamente, come detto, il tremolio dell’occhio non è una circostanza che deve allarmare. Ma per evitare di rientrare in uno dei ben più gravi casi citati pocanzi, è sempre meglio consultare il medico se la sensazione non scompare dopo un breve periodo di tempo, o se il tremore si estende in altre parti del viso. E’ consigliabile prenotare una visita dall’oculista se si ha l’occhio gonfio o arrossato, o la palpebra chiusa.

LEGGI ANCHE>>>Bambini recuperano la vista grazie a una nuova terapia: ecco come funziona

I rimedi utilizzati per risolvere questo problema dipendono ovviamente dai fattori che hanno scatenato il tremolio dell’occhio, se si tratta di un banale sovraccarico di stress o stanchezza, basterà modificare leggermente le proprie abitudini, mentre se è causato da un eccessiva assunzione di caffeina si noterà un miglioramento riducendo il proprio numero di caffè giornalieri. Diverso è se invece il fastidio è legato ad una patologia più seria, che avrà bisogno ovviamente di un trattamento più complesso.

LEGGI ANCHE>>>Improvviso calo dalla vista: non lo sottovalutare, ecco le possibili cause

In ogni caso è consigliabile non trascurare i controlli della vista, e prenotare almeno un appuntamento all’anno con il proprio oculista per controllare che sia tutto nella norma.