Alcune spie possono aiutare a capire i primi segnali di una dipendenza da alcolismo. Ecco a cosa bisogna prestare attenzione

L’alcolismo è una dipendenza davvero pericolosa. La sindrome da dipendenza da alcool il più delle volte si associa con gravi problematiche sociali, e soprattutto di salute.

depressione 18022022

E’ infatti una dipendenza subdola, inizialmente soprattutto di tipo psicologico. L’assunzione di alcol è per il soggetto un modo di sentirsi euforici, di sfuggire ai problemi della vita quotidiana. Questo nonostante le difficoltà che il suo abuso provoca nella vita sociale, lavorativa, spesso anche economica della persona. Quando la situazione degenera e arriva a sfuggire di mano, la dipendenza diventa anche di tipo fisico. L’alcol diventa una necessità anche per sopperire ai sintomi che ha l’astinenza sul corpo. Arrivata a questo stadio, la dipendenza ha già intaccato pesantemente le normali attività quotidiane dell’individuo, i suoi rapporti, e soprattutto la sua salute. Più si protrae l’abuso di alcol, più difficile è la risalita, sotto tutti i punti di vista.

I sintomi dell’alcolismo: alcune spie possono aiutare a capire l’insorgenza di una dipendenza

depressione 18022022

Per questo è importante riconoscere il prima possibile i sintomi di un potenziale alcolismo per potere subito riportare sulla retta via le abitudini della persona, e salvaguardare la salute, la vita familiare e sociale, gli affetti di chi sta andando incontro a questa difficile condizione.

La prima cosa da fare, agli esordi, è accorgersi di eventuali spie che possano far pensare ad una dipendenza in procinto di degenerare. Isolamento, apatia, frustrazione, rabbia, depressione, cambio di abitudine, perdita di interesse verso le proprie passioni, conflitti, e ovviamente una propensione troppo frequente a bere.

LEGGI ANCHE>>>Azotemia l’indicatore del tuo corpo, se i valori non sono nella norma devi agire il prima possibile!

Dal punto di vista medico gastrite, nausea mattutina e fegato ingrossato sono forti spie di un problema riconducibile all’abuso di alcol. Anche alcune analisi di laboratorio possono venire incontro nella diagnosi della dipendenza. Dosaggio di alcolemia, GGT (che se alte possono essere segno di una sofferenza epatica), volume globulare medio aumentato, CDT con livelli più alti possono dare un segnale della progressione della malattia.

LEGGI ANCHE>>>Fegato che da noie: ecco le cause e come comportarsi!

Nelle fasi più avanzate, può intaccare la salute in maniera molto grave con ripercussioni sull’apparato gastrointestinale. Cirrosi, ittero, steatosi epatica alcolica, esofagite, pancreatite sono solo alcune delle patologie che possono insorgere in seguito all’abuso di alcool. La dipendenza può intaccare anche la sfera psicologica, con una forte propensione alla depressione.