Ma quali chiacchiere o castagnole: i dolci più buoni e più magri sono queste ciambelline

Arriva il Carnevale, e una delle cose più attese sono senz’altro i meravigliosi dolci. Ecco una versione light della più famosa tradizione

Si avvicina il Carnevale ma siete a dieta e volete evitare il fritto, ma fate fatica a rinunciare alle classiche frittelle? Nessun problema. C’è la soluzione per voi: le frittelle di mele al forno. 

Ma quali chiacchiere o castagnole: i dolci più buoni e più magri sono queste ciambelline

Perfette per merende o dessert, potete prepararle in appena mezz’ora. Vi basteranno due mele (meglio se Renette o Golden), 130 grammi di farina, 120 grammi di latte, un uovo, 30 grammi di zucchero semolato, 15 g. di olio di semi o di oliva e un cucchiaino di lievito in polvere. Aggiungere anche la cannella se si desidera una versione più intensa.

Frittelle di mele pronte in poco più di mezz’ora: il procedimento

Ma quali chiacchiere o castagnole: i dolci più buoni e più magri sono queste ciambelline

Unire in una scodella latte e farina, stando attenti a non fare formare grumi. Al composto aggiungere zucchero, uovo, olio e lievito continuando a mescolare sino a formare una vera e propria pastella, un composto abbastanza denso. Nel frattempo, avrete acceso il forno statico alla temperatura di 180 grandi per farlo riscaldare.

A questo punto, tagliare le mele sottili (circa 5 mm), orizzontalmente in forma circolare. Per evitare che si anneriscano, potete immergerla prima in una ciotola con del succo di limone. Altrimenti, passate direttamente ad intingere le vostre fette di mela nella pastella. A questo punto, trasferite il vostro “disco” sulla vostra teglia che avrete ricoperto con della carta forno. Proseguite a fare lo stesso procedimento per tutte le fette di mela che avete a disposizione.

LEGGI ANCHE>>>Chiacchiere di Carnevale perfette, ecco gli errori da non fare mai!

Adesso potete mettere in forno la vostra teglia. La temperatura dev’essere, come detto prima, di 180 gradi, e il tempo di cottura è di circa mezz’ora. E’ sempre bene però tenere sotto controllo lo stato di cottura delle frittelle.

Una volta cotte, potete completare il tutto decorando le vostre buonissime frittelle di mele con zucchero a velo o, se preferite, cannella. Possono essere servite calde, appena sfornate, ma anche a temperatura ambiente dopo essere state fatte raffreddare.

LEGGI ANCHE>>>Il Carnevale non è solo una festa di costume: ecco delle fantastiche ricette da fare!

E se avete esagerato con le dosi e vi dovessero avanzare non vi preoccupate: se conservate accuratamente coperte, a temperatura ambiente, possono tranquillamente essere consumate anche il giorno dopo e saranno comunque gustose come appena fatte. Le frittelle di mele sono la perfetta soluzione per non rinunciare al dolce tipico del Carnevale, ma godersene una versione più salutare e light, ma comunque gustosa.