Castagnole più leggere, né fritte né al forno: ecco il trucchetto

Le castagnole sono uno dei dolci più tipici e tradizionali del Carnevale, ecco come cucinarle per renderle fragranti e più leggere.

Uno dei dolci più amati e consumati a Carnevale sono le castagnole, spesso accompagnate dalle tradizionali chiacchiere o frappe. La loro cottura tipica richiede la frittura in una padella capiente ricolma di olio caldo, ma alcune ricette le preferiscono in forno. Esiste, invece, un metodo che le rende ancora più leggere senza privarle del loro gusto fragrante.
Castagnole di Carnevale
Castagnole di Carnevale

Il metodo alternativo per cuocere le castagnole questo Carnevale sarà la friggitrice ad aria, che non vi costringerà a cambiare niente della ricetta originale. Ecco come preparare dei dolci di Carnevale fritti ma leggeri e buoni da mangiare. Potete gustarle secondo tradizione vuote, oppure arricchire l’impasto con una farcitura a base di panna, di crema pasticcera, cioccolato oppure miele.

Castagnole cotte con la friggitrice ad aria, la ricetta

Castagnole di Carnevale
Castagnole di Carnevale

LEGGI ANCHE >>> Carnevale in arrivo, inizia con il giovedì grasso: le origini del nome e della festa

Ingredienti:

  • 500 g di farina 00
  • 4 uova
  • 90 g di burro
  • 90 g di zucchero di canna
  • 1 limone grande
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 2 pizzichi di sale
  • zucchero a velo q.b.

LEGGI ANCHE >>> Il Carnevale non è solo una festa di costume: ecco delle fantastiche ricette da fare!

Preparazione:

  1. Per dare vita alle vostre castagnole di Carnevale preparate innanzitutto l’impasto, utilizzando a piacere la planetaria oppure le fruste elettriche classiche. Versate nella ciotola prima il burro a temperatura ambiente, rimosso dal frigo tempo prima, e poi lo zucchero. Lavorate i due ingredienti amalgamandoli bene. Quando cominciano a incorporarsi, aggiungete le uova una alla volta, continuando a lavorare il composto.
  2. Adesso aggiungete la buccia grattugiata di un limone non trattato e a seguire versate anche la farina poco alla volta, non tutta insieme, avendo cura di farla incorporare un pugnetto alla volta e continuando a far girare la frusta. Infine, aggiungete il sale e il lievito per dolci.
  3. Quando tutti gli ingredienti avranno creato un impasto omogeneo, versatelo su un piano di lavoro e cominciate a impastare con le mani fino a ottenere un panetto liscio e compatto che tenda a non attaccarsi alle dita della mano. Lavoratelo ancora per qualche minuto dopodiché cominciate a preparare le tipiche forme delle castagnole.
  4. Quando avrete utilizzato tutto l’impasto per creare le castagnole, grandi poco più di una noce, passate alla cottura. Posizionate le palline nel cestello della friggitrice ad aria coperto con carta da forno.
  5. Accendete la friggitrice ad una temperatura di 170°C e lasciandola andare vuota per 2-3 minuti circa. Cuocete le castagnole per 8 minuti, facendo attenzione di girarle e lasciarle cuocere per altri 2 minuti sull’altro lato. Una volta pronte, riponetele sul vassoio e spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo.