Lo sapevate che esistono determinate verdure adatte in base ai mesi perché contengono maggiori proprietà benefiche e permettono di deossidare l’organismo?

La verdura invernale in questione è una tipologia di radice. Essa è facilmente riconoscibile in quanto presenta dei fiori celeste e viene impiegata fin dall’antichità grazie ai suoi svariati scopi benefici.

quale verdura mangiare a gennaio

Di solito la verdura in questione supera il metro e mezzo e viene impiegata molto dopo le abbuffate dovute alle feste natalizie o quelle di capodanno, in quanto è una verdura definita detox.

Essa è consigliata da moltissimi nutrizionisti e dietologi. È possibile trovarla in commercio già in autunno, anche se è una verdura prettamente invernale. Non vi resta che scoprire di quale verdura si tratti e come cucinarla al meglio. Ma soprattutto quali proprietà benefiche possiede e le sue controindicazioni!

LEGGI ANCHE: Caffè di cicoria: come si fa e i benefici

Ecco la verdura più consigliata a gennaio e le svariate proprietà e azioni benefiche!

quale verdura mangiare a gennaio

La verdura in questione è la cicoria, una verdura appartenente alla famiglia delle composite, la stessa famiglia del radicchio, dell’insalata o di svariati ortaggi. La cicoria è una verdura composta da grandi quantità d’acqua, fibre, sali minerali come il calcio o il fosforo, vitamine del gruppo A, C, E, B, J e K.

Questa verdura possiede pochissime calorie quindi è consigliata per chi segue una dieta ipocalorica. La cicoria è consigliata per la digestione, elimina le tossine presente nell’organismo, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue e possiede svariate proprietà come quella diuretica, depurativa e detossinante.

Inoltre permette la regolare coagulazione del sangue, sostiene il sistema immunitario, contrasta i radicali liberi ed è l’alleata numero uno del sistema nervoso, di quello cardiovascolare e dell’igiene orale.

LEGGI ANCHE: Pulire la cicoria: i consigli pratici e veloci

Come utilizzare al meglio la cicoria, controindicazioni e ricette gustose!

Mediante i fiori della cicoria è possibile realizzare svariati decotti naturali e sciroppi per combattere le varie infezioni presenti nell’organismo. Essa contrasta gli arrossamenti del viso e se bevuti donano benessere alla flora batterica dell’intestino.

Inoltre è possibile realizzare svariati manicaretti con la cicoria. Infatti di solito è cotta in padella con aglio e peperoncino. Consigliata per realizzare svariate torte salate, come contorno da accompagnare alla carne o al pesce oppure da inserire nelle minestre o nelle zuppe invernali.

Infine come ogni alimento che si rispetti anche la cicoria ha le sue controindicazioni. Si sconsiglia di mangiarla in gravidanza, se si soffre di ulcere intestinali, gastrite, calcoli alla coli ciste o se si assumono determinati farmaci dovuti ad alcune terapie in corso.

quale verdura mangiare a gennaio