La dermatite atopica è un’infiammazione della pelle che causa forte prurito e irritazione, cute secca e macchie rosse. Ecco le cause e come si cura.

La pelle, quando è delicata e vulnerabile, può presentare delle piccole lesioni ed essere pruriginosa. Questo accade spesso in inverno e con il freddo, a causa degli agenti atmosferici aggressivi, ma anche per un’infiammazione definita dermatite atopica, chiamata anche eczema costituzionale, che provoca la formazione improvvisa di cute secca e pruriginosa e anche chiazze rosse con vescicole.

[caption id="attachment_41715" align="aligncenter" width="1280"]Dermatite atopica Dermatite atopica[/caption]

Alcune volte la dermatite si accompagna ad altri sintomi come asma o rinite allergica e può interessare sia i grandi in età adulta che i bambini in età infantile. La dermatite atopica può colpire diverse zone del corpo, senza distinzione, soprattutto in persone che hanno una pelle più delicata e secca. Ma quali sono le cause e come si può trattare l’infiammazione?

Dermatite atopica, cause e trattamento

[caption id="attachment_41723" align="aligncenter" width="740"]Dermatite atopica Dermatite atopica[/caption]

La dermatite atopica si manifesta come un problema improvviso della pelle che scatena un fastidioso prurito e un arrossamento della zona colpita. In genere si può sviluppare in diverse parti del corpo, ma colpisce prevalentemente le mani, i piedi, il gomito, le ginocchia, i polsi, le caviglie, il torace, il volto e il collo, ma anche attorno agli occhi.

LEGGI ANCHE >>> Dermatite atopica nei bambini: le conseguenze psicologiche

E’ comune nei primi mesi di vita di un bambino, ma può manifestarsi anche in un adulto, e a volte può diventare una patologia cronica che si ripete con frequenza, causando la formazione di una pelle dura, ispessita e pruriginosa. Oltre al forte prurito, può creare della chiazze che vengono ricoperte da vescicole e piccole abrasioni, simili all’eczema. Il prurito può essere anche molto intenso e va ad aumentare nelle ore notturne.

Le cause alla base della dermatite atopica non sono totalmente chiare e definite, questa infatti potrebbe comparire a un certo punto della vita per una componente ereditaria che provoca l’infiammazione e l’irritabilità verso particolari agenti esterni. Questo capita perché chi ne soffre, appunto, ha una pelle molto delicata priva della naturale barriera difensiva da tutto ciò che è potenzialmente dannoso. Ecco allora che i cambi di stagione e del clima, ma anche lo stress, sono tra le maggiori cause scatenanti della dermatite.

LEGGI ANCHE >>> Il prurito che hai potrebbe essere una dermatite da tessuto, ecco come capirlo

Per trattare la dermatite atopica, bisogna innanzitutto evitare di aggredire la cute con lavaggi frequenti e prodotti come saponi. Bisogna avere cura di mantenere la pelle asciutta ed evitare sfregamenti, ma anche l’utilizzo di profumi e agenti chimici, indumenti in fibre sintetiche, l’esposizione prolungata al sole senza crema solare protettiva. Al contrario bisogna invece utilizzare creme lenitive per il prurito e il rossore e, in caso di sintomi evidenti e persistenti, è possibile trovare in commercio prodotti specifici che permettono di alleviare l’infiammazione.