Lo sapevate che il betacarotene è fondamentale per l’organismo, ma spesso può diventare controproducente? ecco perchè accade e cosa bisogna sapere al riguardo!

Il betacarotene è un pigmento vegetale liposolubile, cioè facilmente assorbibile dal nostro organismo in maniera graduale. Come tutti i carotenoidi anche il betacarotene è sensibile agli sbalzi di temperatura ed esso è essenziale per combattere i radicali liberi, aiuta la pelle ad essere molto più nutrita e luminosa.

betacarotene

Questa sostanza è possibile assumerla facilmente mediante alcuni cibi come le carote, gli agrumi, varie verdure a foglia verde, la zucca, oli vegetali o cereali e i suoi derivati. Inoltre è possibile assumere sempre sotto prescrizione e consulto medico degli integratori alimentari. In modo da ottenere maggiori benefici o in alcune creme solari e prodotti cosmetici.

Ovviamente come ogni enzima che si rispetti anche il betacarotene ha i suoi effetti collaterali e controindicazioni. Quindi in questa guida vi verrà spiegato quando fa male, cosa bisogna fare in questi casi e quali consigli bisogna seguire.

LEGGI ANCHE: Benefici delle carote: 5 motivi per mangiarle più spesso

Quando il betacarotene diventa nocivo per l’organismo?

betacarotene

Secondo alcuni studi condotti negli anni pare che se si eccede nella quantità di betacarotene nell’organismo si può andare incontro ad alcuni tumori e cancri.

Come quello ai polmoni, disturbi della pelle e l’eccessivo dosaggio può portare a l’incapacità da parte dell’organismo e dei vari organi di assimilare la vitamina D, essenziale per i denti, le ossa e per molto altro ancora.

Inoltre è importante che i fumatori evitino di assumere integratori al betacarotene in quanto altamente dannoso per loro e per la loro salute. Infine si sconsiglia l’utilizzo sia in gravidanza che durante la fase dell’allattamento.

LEGGI ANCHE: Antiossidanti: 4 cibi che ne contengono di più

Apporto giornaliero e cosa comporta invece la carenza?

Si consiglia di assumere al giorno una quantità che varia dai 2 ai 4 milligrammi. È possibile assumere facilmente questa quantità mediante una dieta sana ed equilibrata, senza dover fare nessuno sforzo, ovviamente si consiglia di non eccedere nel dosaggio.

Inoltre pare anche che la carenza da betacarotene può portare a sua volta una serie di disturbi e problemi fisici come problemi alla vista, l’insorgenza di svariate infezioni, difficoltà nella crescita o vari problemi cutanei.

betacarotene