Se dopo i pasti vi capita di avvertire un forte mal di testa che non va via in nessun modo dovreste fare molta attenzione: potrebbe essere il diabete. Ecco come riconoscerlo. 

Il mal di testa post-prandiale risulta essere un disturbo piuttosto frequente: in molti lo collegano al pasto troppo pesante o al conseguente abbiocco. Tuttavia, un sintomo del genere dovrebbe catturare l’attenzione in quanto potrebbe essere collegato anche a qualcosa di più serio.

Mal testa diabete 20220123 - Nonsapeviche.com

Se, infatti, al termine dei pasti avvertite spesso un mal di testa incessante che non sembra passare proprio con niente, potrebbe essere il diabete. Ecco spiegata questa relazione nel dettaglio e come intervenire in maniera efficace.

Mal di testa dopo aver mangiato: attenzione al diabete

Mal testa diabete 20220123 - Nonsapeviche.com

Il mal di testa, oltre ad essere un fastidio davvero molto diffuso e banale, è anche uno dei numerosi sintomi del diabete. In questo particolare caso, esso di manifesta in maniera davvero acuta: in sua presenza sarebbe meglio controllare i propri livelli di glicemia nel sangue.


LEGGI ANCHE: Contro il diabete esiste un alimento alleato dell’organismo che abbassa la glicemia


Esso, infatti, può essere incessante in quanto secondario, ossia causato da un’altra patologia: il diabete. In particolar modo, il mal di testa da iperglicemia si verifica quando i livelli degli zuccheri nel sangue sono troppo elevati.

In questo caso, un campanello d’allarme molto importante potrebbe anche essere il provare un’eccessiva sete che non passa neanche bevendo molta acqua e un conseguente aumento delle urine espulse. In questi casi è sempre bene un controllo medico in quanto l’iperglicemia necessita di una terapia, anche semplicemente alimentare.

Mal di testa da diabete: il caso dell’ipoglicemia

Una volta aver analizzato i sintomi principali dell’iperglicemia, è bene analizzare anche l’altro lato della medaglia, ossia l’ipoglicemia. Essa si manifesta nel caso in cui la concentrazione degli zuccheri nel sangue sia troppo bassa. 


LEGGI ANCHE: Come capire se si ha in atto un episodio di ipoglicemia e come agire


In questo caso, infatti, il mal di testa si manifesta non in maniera graduale, ma direttamente con severità e in modo inconfondibile. Dunque, il campanello d’allarme è costituito da vertigini, tremori, nausea ed eccessiva sudorazione.

Per evitare tali effetti che possono divenire anche molto gravi, è sempre bene controllare i livelli della glicemia nel sangue: quando essi sono troppo bassi, infatti, anche l’ingestione di una semplice zolletta di zucchero può aiutare a stare meglio. 

Mal testa diabete 20220123 - Nonsapeviche.com