Il presidente di molte compagnie di successo, come il colosso Amazon, ha intrapreso una nuova sfida molto innovativa. 

Jeff Bezos è un multimiliardario americano che negli anni ha costruito un vero e proprio impero economico. Non solo proprietario dell’e-commerce più importante del mondo Amazon, ma è anche fondatore ed amministratore delegato di una società che si occupa di voli spaziali, la Blue Origin, e proprietario del Washington Post.

Sembrerebbe che ormai a 58 anni abbia raggiunto i suoi obiettivi, ma non è così. Ha intrapreso una sfida che farà felice molte persone.

Alla ricerca dell’eterna giovinezza: l’investimento miliardario

I multimiliardari hanno sempre investito i loro soldi in imprese strabilianti ed anche molto bizzarre. Adesso Jeff Bezos ha finanziato con ben 3 miliardi di dollari per dei piani di ricerca molto interessanti.


LEGGI ANCHE: Il rimborso Amazon sta avvenendo senza il reso del prodotto ecco perché


Il proprietario di Amazon vuole trovare la formula dell’eterna giovinezza. Per questo motivo ha acquistato a settembre la startup Altos Labs, che si occupa di “lotta contro l’invecchiamento” e “rigenerazione cellulare”. Inoltre ha reclutato i miglior ii scienziati e ricercatori del mondo pagandoli stipendi da calciatori. Tra di loro l’ex supermanager farmaceutico Hal Barron, il biologo Juan Carlos Izpisua Belmonte ed il Nobel per la Medicina Shinya Yamanaka. Quest’ultima si è sempre dedicata allo studio delle cellule staminali e sembrerebbe che abbia anche rinunciato al suo compenso.

La ricerca si concentrerà sulla riprogrammazione cellulare per rigenerare le singole cellule andando a combattere l’invecchiamento ed allungare la vita. Non solo allungare la vita, ma anche la qualità andando a vivere più a lungo in un corpo perfetto.


LEGGI ANCHE: Lina Wertmuller, una donna da record: tutte le curiosità sulla sua lunga vita


Uno dei ricercatori, il biologo Juan Carlos Izpisua Belmonte, di recente ha dichiarato di saper come fare per allungare la vita di almeno cinquant’anni. Invece Barrow, che ha lasciato una delle case farmaceutiche britanniche più importanti, ha dichiarato: “Le cellule hanno la capacità di ringiovanire andando a reimpostare i loro orologi epigenetici ed a cancellare i danni generati da una miriade di fattori di stress. Queste intuizioni, combinate con importanti progressi in ambito tecnologico, hanno ispirato Altos ad immaginare i trattamenti medici con i quali sarà possibile invertire la malattia per pazienti di qualsiasi età”.

Chissà se il suo progetto riuscirà veramente ad allungare la vita delle persone di 50 anni o rimarrà solo un sogno ed un desiderio.