Ecco perché se abbiamo troppa pancia dobbiamo fare anche le analisi per scoprire se soffriamo di diabete. 

Un recente studio ha messo in correlazione la massa adiposa sulla pancia con la possibilità di aver sviluppato o sviluppato il diabete. Un problema che potrebbe essere molto più frequente nelle donne rispetto agli uomini.

Il diabete è una malattia da non sottovalutare e che comporta alti livelli di glucosio nel sangue con un deficit dell’insulina. Quest’ultima è un ormone che serve per tenere sotto controllo la glicemia nel sangue e che viene prodotto dal pancreas.

Grasso addominale: perchè dobbiamo fare attenzione

E’ importante prevenire il rischio di diabete, ma anche scoprilo in tempo per poterlo curare. Il recente studio, pubblicato sulla rivista Nature Medicine, ha dimostrato come il grasso viscerale possa essere la causa di diverse malattie compreso il diabete.

Il grasso viscerale è quello che si va ad immagazzinare intorno agli organi addominali ed all’intestino. E’ composto da diversi depositi adiposi tra cui tessuto adiposo mesenterico, epididimale bianco (EWAT) e grasso perirenale.


LEGGI ANCHE: Contro il diabete esiste un alimento alleato dell’organismo che abbassa la glicemia


Studi scientifici hanno dimostrato che  l’obesità viscerale è più pericolosa dell’obesità generale. I fattori responsabili dell’aumento sono, oltre al sesso, la dieta e la sedentarietà. E’ stato stabilito che il rischio per le donne di sviluppare il diabete di tipo 2 con un’elevata quantità di grasso viscerale è sette volte superiore alla media. Per gli uomini solo due volte.

Ad influenzare il grasso addominale sono anche i geni. Gli scienziati hanno studiato il genoma di più di 300mila persone trovando duecento e più geni diversi.


LEGGI ANCHE: In molti non lo sanno, ma con il diabete si può richiedere l’invalidità


Tra questi c’era una grande proporzione di geni collegati al comportamento, suggerendo che il principale fattore che contribuisce all’obesità addominale sia un’eccessiva alimentazione e la mancanza di attività fisica.

Un problema che non riguarda solo le persone in sovrappeso o con una pancia pronunciata, ma anche chi è magro. Il grasso viscerale va ad avvolgere gli organi e potrebbe non vedersi dall’esterno.