Ecco qual è il segreto per fare delle chiacchiere di carnevale pazzesche. I trucchi da conoscere.

Sono appena passate le festività natalizie, con tanti dolciumi ancora avanzati nelle case delle famiglie italiane, ma è già il momento di pensare ai dolci di carnevale. Tra i più golosi e popolari ci sono le “chiacchiere“, vera specialità italiana, diffusa in tutte le regioni, anche se con nomi diversi. Così abbiamo le frappe, le bugie, i galàni (a Venezia), cenci, i cròstoli, le frappole, le sfrappole, le cresciole, le cioffe, le galarane, gli stracci, le sprelle e chi più ne ha più ne metta.

chiacchiere carnevale

Le chiacchiere sono dolci fritti, preparati con una pasta a base d’uovo, poi spolverati con lo zucchero a velo. Le loro origini sono antichissime. Dolci di questo tipo, chiamati frictilia, venivano preparati già nell’antica Roma proprio nel periodo di febbraio, il nostro mese di carnevale.

Sebbene la ricetta delle chiacchiere possa sembrare semplice, non è esattamente così. È importante seguire alcuni trucchi e accorgimenti per realizzarle alla perfezione. Ecco cosa dovete sapere.

Il segreto per fare le chiacchiere di carnevale

chiacchiere carnevale

Le chiacchiere di carnevale sono buone quando sono croccanti. Per questo motivo è molto importante dosare bene gli ingredienti per preparare la pasta e poi friggerle al punto giusto.

Per preparare una quantità di chiacchiere, per tutta la famiglia, utilizzate questi ingredienti: 500 grammi di farina doppio zero, 3 uova medie, 60 grammi di zucchero, 50 grammi di burro, 50 millilitri di latte, 4 grammi di lievito per dolci, un baccello di vaniglia, due cucchiai di rum, un pizzico di sale, la buccia grattugiata di un limone non trattato, poi olio di semi di arachidi per friggere e zucchero a velo vanigliato per spolverare i dolci alla fine.

LEGGI ANCHE: Dolce goloso al cioccolato da preparare in pochi minuti

Mettete la farina, il lievito e lo zucchero in una ciotola, mescolateli bene e poi create un buco al centro dove verserete le uova già sbattute, il limone grattugiato e il rum. Mescolate bene con una forchetta, partendo dal centro dove sono gli ingredienti liquidi, amalgamando con la farina per creare l’impasto. Quando la pasta sarà morbida unite il burro, a temperatura ambiente, il latte e i semi della bacca di vaniglia e continuate a girare con la forchetta e quando l’impasto si sarà addensato continuate con le mani.

Lavorate la pasta per circa 15/20 minuti, la pasta dovrà essere omogenea e compatta ma morbida. Quindi date una forma sferica all’impasto e avvolgetelo nella pellicola per alimenti, lasciandolo riposare per circa 30 minuti.

Poi dividete la pasta in piccole porzioni, tante quante sono le chiacchiere che volete preparare. Appiattite le porzioni di pasta, prima con le mani poi aiutandovi con un mattarello, infarinandola. Per dare una forma perfetta potete usare un tirapasta. Realizzate dei rettangoli della lunghezza di 10 cm circa, ripiegate la pasta e poi tiratela di nuovo. Quindi lasciate riposare per qualche minuto.

LEGGI ANCHE: Zero rimorsi da frittura, ecco come friggere in modo sano e leggero

Nel frattempo versate l’olio nella friggitrice e mentre di scalda, fino a 160 gradi, incidete le porzioni di pasta sui lati e con due tagli al centro per lungo, usando una rotella smerlata, in modo da creare la caratteristica forma dentata. Quindi versate i rettangoli di pasta nell’olio bollente, girandoli su entrambi i lati. Friggeteli finché non diventano dorati. Poi scolateli sulla carta assorbente e quindi spolverateli con zucchero abbondante.

chiacchiere carnevale